Utente 161XXX
Salve,
vorremmo un consulto circa la situazione di mio marito, il quale circa un mese fa ha avuto forti bruciori quando urinava ed il suo medico gli fa fatto assumere ciproxin per 3 gg mattina e sera, ma i fastidi non sono spariti del tutto. Ha eseguito pertanto spermiocoltura e urinocoltura.
Dall'esame colturale del liquido seminale è risultato positivo a proteus mirabilis, e l'antibiogramma riporta sensibilità <= 1 a cefotaxime, ceftazidime e cefepime, mentre l'esame colturale dell'urina riporta solo "carica batterica tra 1.000 e 10.000 UFC/ml".
Poiché a metà luglio faremo una icsi e per tale ragione sta assumendo carnitene 2 g e salovit già da circa 1 mese, vorremmo sapere:
- queste infezioni possono peggiorare la sua già pessima situazione seminale?
- dovrebbe sospendere il carnitene ed il salovit quando fa la cura per l'infezione?
- che significa il risultato dell'urinocoltura? non dovrebbe essere segnalato il batterio presente nella carica batterica?
- dovremmo contattare il centro pma ?
- il suo medico gli ha prescritto cefotaxima compresse per 3 gg mattina e sera: condividete la terapia?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,la determinazione del batterio presente é si importante ma non decisiva in quanto la carica batterica é poco significativa.La terapia prescritta,credo,faccia riferimento alla sintomatologia clinica,per cui,da questa postazione telematica non é possibile confutarne il merito.Il quadro seminale,molto depresso,non dovrebbe risentire della terapia.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Izzo, che mi ha preceduto, se desidera poi avere informazioni più dettagliate sul fattore "infertilità maschile" e sull'utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche gli articoli pubblicati e visibili agli indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1026-inseminazione-intrauterina.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.