Utente 473XXX
Gentili dott. vorrei il Vostro parere riguardo lo spermiogramma di mio marito (30 anni, operaio navale) eseguito dopo 3 giorni di astinenza.

VOLUME 4.4
PH 8.0
ASPETTO PROPRIO
VISCOSITA' NORMALE
FLUIDIFICAZIONE COMPLETA
N. SPERMATOZOI 15.000.000
N. SPERMATOZOI EIACULATO 66.000.000
MOTILITA'1 ORA 60
LENTAMENTE PROGRESSIVA 25
DISCINETICA 30
IN LOCO 15
2 ORA 50
VELOCEMENTE PROGRESSIVA 25
LENTAMENTE PROGRESSIVA 25
DISCINETICA 30
IN LOCO 20
4 ORA 50%
VELOCEMENTE PROGRESSIVA 25
LENTAMENTE PROGRESSIVA 20
DISCINETICA 30
IN LOCO 25
FORME TIPICHE 50%
ATIPICHE 50%
ANOMALIE TESTA 30
ANOMALIE CODA 10
ANOMALIE INTERMEDIO 10

gRAZIE 1000

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,i parametri dello spermiogramma evidenziano un numero di spermatozoi ridotto,cui fa riscontro una migliore mobilità degli stessi ed una sufficiente percentuale di forme normali.Al di là dei numeri,che vanno confermati da un nuovo esame presso un laboratorio specializzato,ricordo che lo spermiogramma offre unicamente una valutazione statistica del potenziale di fertilità.E' necessario correlare il tempo da cui si cerca un bimbo (perlomeno 1 anno di rapporti liberi,prima di poter definire la coppia infertile o subfertile),le condizioni della partner e,soprattutto,lo stato di salute dell'apparato riproduttivo maschile che può essere determinato solo da uno specialista andrologo esperto con competenze specifiche in fisiopatologia della riproduzione.Vista la età ancora giovane,conviene ottimizzare la coppia con l'intyervento sinergico dell'andrologo e del ginecologo,evitando fuorvianti interpretazioni basate,spesso,sulla banalizzazione del problema e la proposizione di tecniche di fecondazione non naturali.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio dott. per Sua cortese risposta.
HO fatto vedere l'esame di mio martio per il momento solo alla mia ginecologa la quale ha prescritto un ecodoppler testicolare e dosaggi ormonali che faremo in settimana. Ci ha spiegato che vista la mia situazione, cisti endometriosica ovaio sn 4 cm, e considerati i danni che la chemioterapia alla quale sono stata sottoposta 2 anni fa potrebbe aver causato al mio patrimono di ovuletti (fino ad ora ovulazione monitorata e accertata), e lo spermiogramma di mio marito non ci sono alte possibilità di rimanere incinta naturalmente.
Il vecchio spermiogramma (3 anni fa) evidenziava lo stesso problema era qualsi uguale a quello di oggi(la conta era 16.000.000)che ne pensa? è davvero così "accio" da poter essere considerato un ulteriore problema?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...penso che,senza una visita,non si possano prescrivere esami né,eventualmente,terapie.E' questo il modo migliore per perdere tempo ed imboccare un vicolo cieco...Che penserebbe se un ginecologo,guardandola negli occhi,ipotizzasse una anovulazione o una vaginite?Faccia visitare Suo marito.Cordialità.