Utente 325XXX
Gentilissimi Dottori,
scrivo per chiedere un parere riguardo una situazione che sta diventando poco piacevole. Sono in cura da 3 anni per un disturbo d'ansia con terapia farmacologica (20mg paroxetina una volta al giorno). La cura ha dato i suoi effetti restituendomi una vita serena e normale seppur con qualche periodo di leggera difficoltà. Ho imparato ad ascoltare il mio corpo e a gestire quei fastidiosi sintomi causati dall'ansia. Qualche giorno fa ho avvertito un po' di debolezza e per scrupolo ho misurato la pressione. Ho riscontrato dei valori assolutamente anomali, soprattutto con la minima. Stamattina dopo una leggera colazione ho effettuato 3 misurazioni e la minima ha segnato la prima volta 109 e la massima 128, dopo qualche minuto 94 e la massima 130 e poi ancora 101 e la massima 130. Nella giornata di ieri invece la minima ha segnato prima 89 e poi 91 e la massima 128 e 139.
Da segnalare che sto vivendo un intensissimo periodo di lavoro che mi sta provocando un stato di stress non indifferente a causa di grandi responsabilità.
Ho 29 anni, sono alto 1,80 e peso all'incirca 84 kg. La mia alimentazione è assolutamente normale e fumo 5 sigarette al giorno. Non svolgo attività fisica.
In famiglia abbiamo riscontrato casi di ipertensione solo a mia madre dopo i 65 anni successivamente a un intervento delicato per un aneurisma subaracnoideo.
Ho ovviamente prenotato una visita dal cardiologo di fiducia che sosterrò domani pomeriggio.Vorrei conoscere la vostra opinione in merito e sapere se devo agire in maniera più repentina e cosa secondo voi significano questi valori che ovviamente su un individuo che soffre di ansia influiscono molto negativamente sul mio stato psichico.

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Posso consigliarle di eseguire un Holter pressorio delle 24 h (anche se effettuato durante le temperature climatiche attuali potrebbe essere falsamente negativo e per questo lo consiglierei durante ilperiodo invernale). A riguardo se vuole può approfondire con laletturab dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente