Utente 314XXX
Buongiorno,
in seguito a un trauma durante attività sportiva (curl alla panca con bilanciere) mi sono infortunato al polso dx. Recatomi al pronto soccorso e fatte le lastre l'esito è stato il seguente:

"Trauma distorsivo polso ds, sospetta minima infrazione. nessuna tumefazione"

Il medico mi rassicura che probabilmente è una questione di tendini e che con 20 giorni di riposo e la stecca gessata per 10 dovrei risolvere tutto.
Passano 2 mesi e ancora sento dolore, al che fisso una ecografia presso uno studio privato, l'esito è il seguente:

"Irregolarità del profilo dorsale del semilunare come da framentario e parcellare distacco scheletrico associato a reazione edemato -essudativa intrarticolare radio- carpica. Concomita ieve dell'estensore del 3 raggio al passaggio articolare"

Il medico mi segna tutore rigido (costo 45 €), ghiaccio e riposo per 15 giorni.
Con oggi è passato un mese, e il dolore persiste, non riesco a piegare il polso a 90 gradi senza sentire dolore. Ma questa irregolarità del semilunare è una cosa cosi lunga da recuperare? sono 3 mesi che sono fermo, ho usato e fatto tutto quello che mi è stato prescritto,è normale tutto ciò?devo fare un po' di riabilitazione al polso oppure occorre fare anche una risonanza magnetica? per farla occorre che io sia chiuso dentro il macchinario o è sufficiente che lo sia solo il polso?
Grazie mille per il consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

converrebbe fare una RM (esiste un apparecchio solo per gli arti: Artoscan).

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera Dr Leccese, ma lei in base alla sua esperienza e in base agli esami già effettuati, pensa che il trauma sia un trauma di lieve entità/comune o una cosa da non prendere assolutamente con superficialità che può provocare deficit permanenti? Ovvero può tradurmi quanto scritto nelle precedenti diagnosi? perchè io sono alquanto confuso:un medico mi dice che è una questione di tendini e un altro parla d'irregolarità del semilunare..dicono entrambi la stessa cosa?!
Grazie per la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il punto è che il microdistacco osseo potrebbe essere la "spia" di una lesione legamentosa.

I legamenti sono "tessuti molli" e pertanto ben valutabili con la RM.
[#4] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, ecco il risultato della risonanza:

"Circoscritto modesto ispessimento capsulosinoviale dorsale, all'incrocio articolare fra scafoide,semilunare e capitato, con un modesto edema nel contesto dei tessuti molli adiacenti e con sottile film di versamento fluido intra-articolare in sede peri-scafoidea.
Non sono presenti ulteriori lesioni focali di origine trauamatica a carico delle restanti strutture anatomiche del polso"

In pratica cosa ho? Soluzioni?
Grazie mille


[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sembra che non ci siano fatti significativi. Non c'è traccia, però, del microdistacco osseo precedentemente segnalato....

In ogni caso, se il dolore persiste, proverei a fare un'infiltrazione locale di steroidi.
[#6] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio Dott. Leccese,

sicuramente il polso è un'articolazione particolarmente difficile da tener ferma, sopratutto quando si tratta del polso dx, e da parte mia devo dire che per motivi di lavoro e studio non ho favorito il processo di guarigione (anche se preciso: lavoro in ufficio non in un cantiere e ho interrotto l'attività sportiva) ma 5 mesi per una infiammazione mi sembrano un po' anomali, sicuramente ognuno ha i suoi tempi di guarigione ma i miei mi sembrano eccessivi.
Mi perdoni se continuo ad abusare della sua disponibilità,ma secondo lei il microdistacco osseo evidenziato al primo esame è stata una svista del medico o è semplicemente guarito da solo? Una risonanza magnetica lo avrebbe individuato ?(consideri che il medico aveva tutti i referti precedenti)
Nell'iniezione di steroidi è compreso anche il drenaggio dei liquidi evidenziati dalla RSM?

Grazie per la sua infinita pazienza, come capirà dopo 5 mesi che sono fermo per un "nulla di grave", in quanto di fatto la risonanza ha evidenziato questo, ci tengo ad avere più opinioni in merito in modo da poter giungere a una conclusione.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non posso rispondere alla sua domanda, non avendo visionato le immagini.

Il liquido evidenziato è espressione di infiammazione e non va drenato: eliminando l'infiammazione, gradualmente scompare anche il liquido.