Utente 311XXX
salve,mio figlio 14 anni ,dovendo subire un intervento di estrazione di un dente sovranumerario superiore ancora inclusole ,premetto che ha nella parte del torace un cheloide,dovuta ad una lesione infantile,le chiedo: é possibile che dopo l'intervento intrapalatare del dente si sviluppi un cheloide nella mucosa?? Grazie anticipatamente della risposta ,e porgo distinti saluti : pietro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
é relativamente insolita la presenza di cicatrici cheloidee a carico delle mucose, anche in persone che abbiano la tendenza a sviluppare tale esiti sulla cute.
Di fatto impossibile escluderlo tuttavia con certezza, ma é una rara circostanza.
Utile segnalare comunque tale predisposizione al chirurgo che eseguirà l'intervento.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio x la risposta,ma anche il chirurgo a cui ci siamo rivolti ,non è a conoscenza di casistiche del genere,ma aldilà della letteratura medica che non riporta casi del genere,mi chiedo non è possibile effettuare degli esami o micro biopsie x verificare tale ipotesi??Credo che non sia possibile affrontare tale decisione con il rischio di fare piu' danni che benefici ,grazie anticipate a chi dei dott. potra' darmi delle direttive.
[#3] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
quanto Lei riferisce, di buon senso, non trova purtroppo riscontro nella pratica clinica: non esistono esami in grado di predire o escludere con certezza l'insorgenza di cheloidi in seguito ad interventi, se non la valutazione clinica come detto.
Men che meno eseguire microbiopsie a tale scopo, poiché rischierebbero anche esse di determinare esiti cheloidei locali oppure insorgenza di cheloidi in altre sedi.
Posso quindi solo ribadirle la rarità della circostanza in seguito ad un intervento come quello programmato per suo figlio, e quindi raccomandarle serenità nell'affrontarlo.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dott: Diaspro,il mio dubbio è da un lato vedere mio figlio con una dentatura imperfetta ed antiestetica che necessita dell'intervento e dall'altro creare un problema ancora piu' grave con l'insorgenza di un cheloide in bocca di dimensioni non prevedibili.Tutto questo mi lascia impotente ,ma lei capisce che non posso mandare mio figlio incontro ad un esito cosi incerto da dovermene un giorno pentire . Grazie ancora.