Utente 350XXX
Salve ho 19 anni ed ho imparato a masturbarmi da piccolo in posizione prona, sul letto. Questa modalità la uso ancora adesso, anche se molto raramente. Vorrei togliermi un dubbio: la pressione che si crea sul pene,essendo schiacciato tra zona ventrale del corpo e materasso, può creare lesioni al pene, in particolare all'uretra? Grazie in anticipo a chi avrà la cortesia di rispondermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non drammatizzi troppo situazioni ed atteggiamenti masturbatori non infrequenti e che non hanno fortunatamente quasi mai causato lesioni al pene ed in particolare all'uretra.

Il nostro consiglio comunque, vista anche la sua giovane età, è quello di non focalizzarsi troppo sulle modalità con cui svolge la sua attuale attività masturbatoria ma di pensare anche ad altro, in riferimento soprattutto alla sua futura, spero più complessa ed articolata, vita sessuale.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore prima di tutto la ringrazio anche se con ritardo della sua sua cortese risposta. Sto cercando di eliminare questa pratica anche con l' aiuto di una "normale" attività sessuale con la mia ragazza. Un' ultima domanda per togliermi ogni apprensione: leggendo una risposta su un forum straniero si affermava che danni posso esserci solo a livello cutaneo, e in rarissimi casi a livello del meato per attività diciamo così troppo "brusche"; non risultano invece in letteratura danni all'uretra peniena. A lei risulta tutto questo?
Di nuovo grazie per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Mi associo alla risposta del dr. Beretta .

Una possibile problematica psicologica e da cattivo apprendimento sessuale, correlata alla TMS, è la difficoltà nel traslare le sensazioni che lei si procura con questa masturbazione alternativa, al coito.

La masturbazione classica, solitamente è una prova generale delle manovre e sensazioni date dalla mano della partner e poi dall' ambiente vaginale .

Le allego una lettura sul questito da lei richiesto



http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3122/Masturbazione-maschile-ci-sono-metodi-giusti-e-metodi-sbagliati-La-TMS