Utente 339XXX
Salve,
ho 34 anni e da un mese circa ho delle fitte che percorrono la gamba destra. A volte le sento più sulla coscia, altre volte nella gamba, ma non riesco a capire se davanti o dietro: mi pare che la fitta attraversi centralmente gli arti. Il primo episodio è avvenuto il giorno dopo una lunga passeggiata con mio figlio in braccio senza alcun sostegno tipo marsupio.
Ho circa un episodio al giorno, che riesco a collegare a movimenti che riguardano la schiena (chinarmi, accavallare le gambe, avere un peso addosso mentre sono seduta, muovermi dopo aver sollevato un peso), ma non necessariamente facendo il movimento arriva la fitta. La sensazione è quella di un piccolo punto preciso nella schiena che sfiorato causa la fitta.
ll medico di base non ha trovato nessuna infiammazione al nervo sciatico. Nel frattempo sono stata in montagna ed ho camminato senza problemi. Il dolore quando arriva lascia i muscoli un po' intorpiditi, ma passa velocemente.
Un anno fa ho effettuato una RM lombosacrale per un episodio doloroso a sinistra. L'ortopedico non segnalò niente di grave, solo alcune infiltrazioni adipose nel passaggio lombosacrale e alcune protusioni a carico di L3-L4 e L4-L5 e piccole ernie intorno a L2. Il suo consiglio fu di rafforzare la muscolatura addominale.
Nel frattempo ho avuto un bimbo che adesso ha 6 mesi ed è abbastanza pesante.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
È possibile che la gravidanza prima e gli sforzi che Suo figlio comporta ora abbiano dato ripercussioni sulla schiena. Ovviamente è impossibile esprimere un parere solo in base alla Sua descrizione : la cosa più utile è tornare dal Suo ortopedico, che già conosce le Sue condizioni di un anno fa, perché rivaluti il quadro clinico attuale. Nell'attesa della visita provi a prestare attenzione alla irradiazione del dolore : l'arto inferiore è innervato grossolanamente da 4 nervi e il dolore si irradia in sostanza sulla faccia anteriore o laterale o posteriore della coscia e della gamba e alla parte dorsale del piede fino all'alluce o in regione plantare fino al 5°dito. Possono essere interessate più zone se sono coinvolti più nervi, ma se sa indicare le sedi del dolore aiuterà l'ortopedico a capire meglio di cosa si tratta.
Ci tenga aggiornati se lo desidera.
Cordiali saluti