Utente 333XXX
Buonasera,
sono stato operato circa 6 mesi fa di frenuloplastica. Avevo il frenulo breve e il glande al momento dell' erezione non si scopriva del tutto dandomi fastidio. Ho ritenuto dunque, dopo una visita dal mio medico personale e una visita urologica, di sottopormi all' intervento con la speranza che questi fastidi fossero risolti e che non avrei più avuto problemi.
Fatta la frenuloplastica il problema non pare essersi risolto perchè comunque in erezione il grande non si scopre del
tutto e poi avverto comunque dei fastidi. Se volessi spiegare questo "fastidio" in parole povere direi che è come se la pelle del prepuzio fosse troppo abbondante e che una volta terminata l' erezione sta a me, a mano nuda, dover "risistemare" la pelle attorno al
glande per non provare fastidio.
Ma la cosa che noto, ed è qui più che altro che vorrei che un medico mi spiegasse, è che quando eiaculo non provo orgasmo. Non sento "piacere". Ho ricollegato questa cosa ad una perdita di sensibilità dovuta alla frenuloplastica ( un' operazione che avrei potuto evitare siccome non ha risolto nulla). Comunque leggo che quando si è in questa situazione "anorgasmica" più che un problema "biologico" il tutto è da ricollegare alla sfera psicologica il che, per quanto mi riguarda, puó anche essere. Tuttavia vorrei capire se questa perdità di sensibilità possa essere ricondotta in qualche maniera all' assenza di piacere durante l'
eiaculazione e se esistono rimedi (creme, medicinali o altro) per tornare ad avere la sensibilità che avevo prima dell' operazione. (suona impossibile anche a me ma non posso credere di essermi operato per restare comunque con lo stesso problema!').

La prospettiva di avere rapporti o masturbazione con eiaculazione ma senza orgasmo non mi piace. Si puó risolvere o resto cosi?

Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se il prepuzio non scivola con facoltà sul glande,va operato,per cui il precedente comportamento mi sembra corretto e coerente con la diagnosi posta.
Quanto alla anorgasmia,la medesima é rara nella forma secondaria,per cui non resta che affidarsi ai consigli di uno specialista reale,cui la rimando.Cordialità.