Utente 356XXX
Buona Sera, la contatto per porle il mio problema che purtroppo non riesco a capire da cosa è dovuto. Ora le spiego la mia storia: 2 anni fa andai dal cardiologo poichè soffrivo di battiti accellerati, intorno ai 105. Il dottore mi disse che non avevo niente e che potevo stare tranquilla e che erano dovuti a stati emotivi. Oggi però, sono peggiorata, da 105 battiti ne ho 130, e sono peggiorati in contemporanea anche i miei sintomi: giramenti di testa, problemi con la respirazione come se non avessi ossigeno e un peso sul petto a volte anche un fastidio. Questa frequenza elevata sta avvenendo molto spesso anche senza praticare alcun tipo di sforzo o stato emotivo. inoltre, quando mi alzo o mi stendo, siedo sul letto o su una sedia, i battiti iniziano ad aumentare, credo che la cosa non sia normale dato che a mia madre non succede (battiti visti con il saturimetro e contati ). Premetto che appena nata ho avuto il soffio al cuore, ma con la crescita si è chiuso. Quindi non credo che il problema sia dovuto a questo. Non so davvero cos'ho. Aspetto i suoi consulti. La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Occorre che lei esegua un ecocolordoppler cardiaco, un dosaggio degli ormoni tiroidei ed un Holter cardiaco per valutare l andamento della frequenza nell arco della giornata
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazia per la sua risposta. Ne prenderò atto. Cordiali saluti