Utente 356XXX
Buongiorno Egregi,
chiedo un vostro consiglio prima di rivolgermi personalmente da un esperto.
Comincio con il precisare che da sempre ho avuto dei problemi con l'altro sesso nel senso che ho accusato sempre l'ansia da prestazione per quanto riguarda i rapporti occasionali. Questo mi ha reso sempre più insicuro e mi ha fatto perdere delle donne bellissime...un pò di anni fa invece, avevo una ragazza che solo a sentire la sua voce al telefono mi eccitavo senza nessun problema di erezione debole. Si faceva sesso sempre e dovunque. Poi son passati degli anni senza avere dei gran rapporti, anzi, sono stato a secco per un bel pò di tempo. Dopo di che ho conosciuto una ragazza che inizialmente mi piaceva e non ho avuto grossi problemi ma dopo poco tempo non ero più attratto da lei. Sono andato avanti per anni con questa persona la quale mi ispirava sempre meno. Così ho cominciato ad avere dei problemi di erezione debole. Quando si faceva sesso non era bello duro o addirittura si ammosciava durante il rapporto e non riuscivo a terminare. In quel periodo ho cominciato anche a non avere più le erezioni mattutine. Questo succede ancora oggi. Il problema più grosso è che quando sono con una ragazza ho sempre dei problemi di ansia. Un paio di anni fa è successo che con la stessa ragazza ho avuto l'ansia da prestazione tutte le volte che mi sono visto. in questi giorni ho conosciuto una ragazza e niente... erezione debole una volta, erezione assente il giorno dopo, il giorno dopo ancora eiaculazione precoce... e basta... aiutatemi per favore... Un altro aspetto che forse è meglio considerare, quando eiaculo parecchie volte ne viene fuori davvero poco a volte niente... é successo poche volte che ho avuto delle eiaculazioni piene e potenti e questo è avvenuto quando ho avuto delle prestazioni durature. Per favore aiutatemi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
chiaramente la sua richiesta ci porta quasi automaticamente a rivolgerci presso un sessuologo clinico .
Molto del suo problema deriva dalla componente psicogena/ansiogena
esegua anche una visita andrologica e i dosaggi ormonali.
Per quanto riguarda l'eiaculazione chiaramente quando frequente e ravvicinata l'eiaculato si riduce di volume, di contro nei rapporti protratti dove contribuisce molto la quantità del secreto prostatico