Utente 356XXX
Salve. La mia è più una rassicurazione che è una richiesta.
Attualmente mi è venuta una cistite che ho cercato di curare con la Fosfomicina (il farmaco si chiama proprio così), che ha due soli assunzioni in bustina, ma quasi subito dopo quelle ho sofferto per due giorni di diarrea a forti dolori addominali e meteorismo.
Tre mesi fa mi capitò la stessa cosa e presi sempre questo farmaco ma mi diede gli stessi problemi, solo in forma più leggera per quanto riguardò la diarrea.
Facendo due più due ho capito che forse la Fosfomicina mi fa quella reazione. Oggi ho preso Augmentin in farmacia che contiene Amoxicillina-acido clavulanico. So che sono due cose diverse l'amoxicillina e la fosfomicina.
Tre mesi fa, visto che la fosfomicina non mi fece effetto presi l'Amoxicillina(nome proprio del farmaco) per parecchi giorni. Feci una cura insomma. Ma di quello che mi ricordo non mi diede problemi particolari.
Ora ho iniziato Augmentin,l'ho preso un'ora fa. La mia domanda, di cui probabilmente so la risposta, è : Augmentin mi può dare una reazione allergica simile o più forte della fosfomicina?
E' una domanda stupida me ne rendo conto, visto che non sembra che io sia allergica a nessun antibiotico e ,a parte la diarrea per la fosfomicina, non mi è mai successo nient'altro. E poi a quanto ho capito Augmentin ha lo stesso eccipiente che presi tre mesi fa.
Premetto che sono una persona fortemente ansiosa e ora come ora sono stressata per via dell'università.
Vorrei anche chiedere un'altra cosa: questa cistite mi viene ultimamente prima degli esami. C'è concomitanza con stress e nervosismo,vero? E ho notato che mi succede spesso quando mi capita di masturbarmi. Questo non me lo spiego, sapreste dirmi il perchè e togliermi il dubbio (chiarisco che sono vergine, non tocco la vagina con le mani nell'atto, ma chiudo le gambe stringendole e muovendole, aiutandomi con una leggera pressione della mano sul pube, sui vestiti). Se potreste togliermi anche questo dubbio sarei più sollevata.
Ringrazio per le risposte e scusate se vi farò perdere tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Un rischio di reazioni avverse, più o meno rilevante a seconda della reazione che vogliamo considerare, esiste sempre all'assunzione di farmaci:
- il rischio per una reazione allergica a un antibiotico, in un soggetto che non ha storia di reazioni allergiche ad antibiotici di quella stessa famiglia, è sempre molto basso;
- il rischio per una reazione avversa "prevedibile", come ad esempio un disturbo del tratto gastrointestinale, è relativamente alto e quasi diventa la norma in chi ha già problemi in tal senso. Pertanto in tali condizioni è opportuno prima di tutto capire (magari con l'aiuto del castroenterologo) che tipo di alterazione può affliggere il tubo digerente in modo da porvi rimedio - e di conseguenza tollerare meglio i farmaci.

Per quanto riguarda le possibili cause della cistite, può chiedere ai colleghi urologi.

In bocca al lupo per gli esami ;-)
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille