Utente 259XXX
Salve! Vorrei sapere che accertamenti devo fare, a vostro parere, visti i risultati dell'holter pressorio fatto ieri:
GIORNO:
Sistolica min 113 media 128 max 152
diastolica min 68 media 87 max 102

NOTTE
sistolica min 116 media 128 max 146
diastolica min 71 media 81 max 92

Voglio precisare che di notte non ho MAI chiuso occhio perché comunque con la macchinetta non potevo girarmi e appena stavo per appisolarmi scattava la misurazione e mi svegliavo di soprassalto e dal tremo mi si acceleravano persino i battiti! Poi mi sono alzato dal letto per andare a dormire sul divano, nemmeno lì riuscivo a dormire quindi dopo un po' sono tornato a letto... insomma, una notte infernale, quindi non mi meraviglio che la pressione non abbia subito il normale calo notturno!

Conclusioni:
- elevati valori notturni di pressione sistolica media
- elevati valori notturni di pressione diastolica media
- valori diastolici medi nelle 24 h di tipo borderline
- normali valori di pressione sistolica media nelle 24 h
- inadeguato calo pressorio notturno sisto-diastolico
- elevato carico pressorio diastolico nelle 24 h
- normale variabilità sisto-diastolica
- normali valori di pressione differenziale media
- normali valori di frequenza cardiaca media

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Se non ha dormito è evidente che il monitoraggio non fornisce dati utilizzabili. I valori pressori medi diurni in ogni caso non sono elevati. Segua i ragionevoli consigli che hanno dato i colleghi in precedenti consulti.
saluti
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, ma durante il giorno diverse volte la pressione diastolica a superato i 90, qualche volta ha superato i 95, solo due volte è risultata 102. Secondo lei non è opportuno iniziare una terapia farmacologica?
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
E' possibile che Lei prima o poi debba iniziare una terapia ma come le ho detto si scelga una persona di fiducia ed inizi insieme a lui un percorso di controllo adeguato che se necessario la porterà' ad una terapia famracologica
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dei consigli dottore!
Cordiali saluti!