Utente 158XXX
Buongiorno Gentili medici,
i primi di luglio ho avuto una lombosciatalgia passata dopo un mese e mezzo di stop dalle attività che frequento: corsa trekking e nuoto. dopo questo periodo di stop ho ripreso a correre comprando delle scarpe ulteriormente ammortizzate e così ho anche risolto per un buon 80 per cento il dolorino alle ginocchia che dopo i 7 km mi sorgeva e di cui l'ortopedico mi ha confermato di avere tendini elastici con un pò di mobilità delle ginocchia. ( di solito faccio max 8 km). E comunque a livello lombare tutto ok. Solamente quando sono sudato o dopo che il corpo di è raffreddato devo stare attendo a movimenti bruschi in rotazione del bacino per evitare che un nervo si accavalli causando quella scossetta che vorresti evitare. Svolgo un lavoro sedentario davanti al pc purtroppo. L'ortopedico mi ha visitato e mi ha schiacciato la schiena e toccato alcuni punti e steso le gambe ma non avvertivo alcun dolore in quel momento. La risonanza ha evidenzianto una protrusione l4-l5 ma non ernie o altro. Quindi adesso mi sorge il dubbio se questi dolorini che compaiono a seguito di movimenti rotatori (es quando metto la gamba sinistra per uscire dalla macchina) sia dovuto al dimagrimento che nel giro di 6 mesi ho subito con l'attività sportiva da 90kg a 76. essendo alto 1.81m.
L'ortopedico infine mi ha consigliato ciclo tecar e FKT per tonificazione lombare e addominale. quindi in fin dei conti non ho ben capito la causa di questi "accavallamento di nervi " che causano dolori in certi movimenti rotatori.
grazie mille

cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
È possibile che il calo di peso sia avvenuto con associata una riduzione della massa muscolare. L'ortopedico forse per questo ha prescritto la "tonificazione addominale e lombare". Premesso che nessun nervo "si accavalla", per sapere la causa dei Suoi disturbi deve interrogare l'ortopedico : è impossibile risponderLe senza averLa visitata.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la pronta risposta!
l'ortopedico mi ha detto di riferirmi ad un fisioterapista, ma stavo anche valutando se è il caso di praticare pilates in un centro competente chiaramente.
L'unico fatto è che questi fastidi lombari cessano se sto a riposo o non faccio movimenti bruschi quando sono accaldato /sudato dalla corsetta o dalla semplice attività fisica.