Utente 772XXX
Buongiorno. Circa due anni fa (ottobre 2006) sono stato sottoposto ad un intervento di corporoplastica secondo Nesbit per un'accentuata curvatura verso il basso (90 gradi). Dopo l'intervento il pene è diventato leggermente ricurvo verso l'alto, circa 30 gradi. Ora, non ho ancora avuto rapporti penetrativi dopo l'intrevento ma mi sono sempre masturbato assecondando questa curvatura. Due giorni fa, durante una masturbazione più energica, ho esercitato una trazione maggiore senza badare a seguire la curvatura. Da ieri avverto una certa dolenzia diffusa sul pene, uguale sia in erezione che in flaccidità. Potrebbe essere un microtrauma? Devo sottopormi ad una visita? Immagino che in futuro, durante una penetrazione, sia difficile mantenere sempre la curvatura naturale del mio pene! Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Moiso
28% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
per prima cosa si tranquillizzi ed attenda qualche giorno senza alcuna pratica anche di autoerotismo. Il tempo passato dall'intervento è molto e ciò dovrebbe mettere al riparo da qualsiasi problematica ad essa riferibile. Però è anche molto per, se ho capito bene, non aver piu' consultato il chirurgo da cui è stato operato o un altro andrologo di sua fiducia. la invito pertanto, tracorsa questa settimana di "osservazione" a contattare per una valutazione obiettiva il collega da cui è stato operato od un altro andrologo con esperienza e pratica di chirurgia genitale.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 772XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la tempestiva risposta, ma in realtà sono stato visitato per molto tempo dal mio chirurgo urologo, che mi ha sottoposto anche ad un ecocolordoppler penieno con erezione farmaco-indotta senza rilevare alcuna anomalia. Il problema da me descritto però si è verificato appena due giorni fa.