Utente 354XXX
buongiorno, ho 23 anni, non faccio sport, fumo 5 10 sigarette al giorno, ho sofferto d' ansia, pressione normale o leggermente bassa
vorrei chiedere un consiglio su cio' che sento da un po', anni fa iniziai ad avere tachicardia dopo i pasti soprattutto la sera mi capitava poco e mi passava con camminate e una volta digerito passava tutto, quest' anno a gennaio ho iniziato ad avere affanno naso chiuso, mi sentivo il cuore che batteva forte e palpitazioni anche solo a muovermi fino un mese e mezzo fa, mi hanno detto che poteva essere asma allergica cosi usavo il formodual per quello e mi passava, l ho usato per un po' e ora non sento piu' il naso chiuso non ho la tosse secca e nemeno l' affanno solo a volte, diciamo che il mio respiro ogni tanto e' accellerato e non mi e' mai successo che mi mancasse comletamente ho una dispnea e ora devo fare esemi per le allergie, comunque a parte l ' affanno che avevo 2 3 mesi fa ho inizito ad avere tachicardia forte 130 140 battiti al minuto mi durava da pochi minuti a ore a volte digerivo e mi passava tutto altre no, una sera sono andata in guardia medica perche' non stavo bene mi sentivo il cuore tachicardico e la testa pesante e difatti avevo la pressione bassa 50 90 mi sembra cosi' ho iniziato ad assumere la liquirizia e diaìfatti mi e' passato ela pressione ora credo che va bene, sono andata in ospedale 2 mesi fa perche' avevo male al petto tachicardia e non stavo bene mi hanno detto che ho tachicardia sinusale e blocco di branca focale destro, mi hanno detto che non e' nulla e l ho detto al medico mi ha detto pure lui che non e' nulla', il dolore non ce l ho sotto sforzo,va e viene, 2 mesi fa ho fatto 1 settimana con dolori al petto in centro sentivo un pressione e come se avessi degli aghetti e mi prendeva la schiena ho preso un oki e mi e' passato, ora di nuovo da 2 settimane sento un fastidio in centro al petto a volte sento bruciore altre volte aghi e altre volte solo un peso, mi prende la schiena ho giramewnti di testa, manca l equilibrio e a volte mi sudano le mani e ho un senso di malessere mi sento come se sto per avere un attacco cardiaco e mi sento un agitazione interna diversa da quella degli attacchi di panico che ho avuto in passato, ieri mi e' capitato dal pomeriggio alla sera sono stata bene per qualche ora poi ieri sera ho pianto dal nervoso e dalla paura di avere qualcosa al cuore e dopo aver pianto mi e' passato tutto, e sono stata bene, oggi di nuovo mi sono svegliata e ho le palpitazioni mi sento un fastidio alla schiena alta sempre in centro e ho paura, il medico mi ha sentito il cuore e mi ha detto che non fa rumori sospetti e che gli elettrocardiogrammi che ho fatto vanno bene, ne ho fatti parecchi da quando sono piccola anche in ospedale e non mi hanno mai detto nulla, quello che mi spaventa e' l affanno che ho avuto e i gitramenti di testa e il dolore che sento in un punto preciso al centro, secondo lei cosa potrebbe essere? sarebbe uscito dall ecg qualcosa?grazie mille ho paura molt

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora non è dall'ECG che si può escludre un rapporto tra i suoi sintomi e eventuali problemi cardiaci...se non l'ha fatto lei deve fare innanzitutto un ecocardiogramma....
saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
intanto la ringrazio, il mio medico pensa all' ansia, difatti mi ha preschitto delle gocce e se non mi passera' allora faro' un eco credo, dai sintomi che ho descritto lei pensa ad un preblema al cuore di che tipo?
grazie mille
distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
...se vuole escludere qualunque dubbio su una eventuale causa cardiaca le confermo di fare l'eco.
saluti
[#4] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
salve, sono andata dal mio medico e ora devo fare esami del sangue per tiroide, ferro, perche' sono sempre stata anemica, magnesio potassio ecc.... mi ha detto che al 99 x cento non e' il cuore ma ansia, sono in cura da anni da uno psichiatra, sono ipocondriaca e soffrivo di attacchi di panico, e anche lui dice che non e' il cuore, in questi giorni non ho piu' il dolore toracico di nessun tipo, la tachicardia quelle c e' sempre se mi agito o se penso a qualcosa se fumo o se mi muovo i battiti aumentan0 a 110 120 all' ospedale mi avevano detto che era tachicardia sinusale e mi avevano detto che ho un blocco di branca destro focale, quando ero andata avevo anche il dolore toracico e non stavo bene, comunque i giramenti di testa ci sono ancora anche se non sono veri e propi giramenti, la notte dormo bene appena mi sveglio dopo 15 20 minuti inizia l ansia e la paura di avere qualcosa continuo a sentirmi il polso e leggo continuamente malattie del cuore, ho paura di avere una cardipatia e di morire improvvisamente, mi sento non capita, a volte mi sembra di star benissimo altre malissimo, ho paura perche mio nonno aveva un po' di problemi ed aveva avuto un infarto e anche lui aveva il fiato corto,,,a volte sento un calore improvviso inizio a preoccuparmi sento le palpitazioni e ho paura mi sento in panico,,,,, poi passa,,,, l altra sera ero seduta ho iniziato a sudare improvvisamente solo alle mani, il cuore era impazzito mi girava la testa e mi sentivo debole e affannaTA, FORSE E' ANSIA,e' da 10 anni che ho paura di avere una cardipatia una volta mi sentivo l infarto sono andata in ospedale, avevo 15 16 anni e non mi hanno trovato nulla, ora che sai la mia storia e che ho sofferto di depressione e ansia cosa dici di fare? la ringrazio molto spero mi possa tranquqillizzare perche' sono terrizzata e ho paura ad uscire di casa,,,,,,,
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
non capisco perchè pone quesiti nella nostra area e poi non segue i consigli...Lei è libera ovviamente di scegliere, ma a questo punto è inutile continuare questa discussione che non porta a nulla. E' molto probabile che i colleghi abbiano ragione (del resto io non la conosco, nè posso avere la bacchetta magica per capire a distanza chi sia il paziente che pone domande), nel qual caso però lei, che sà bene di cosa soffre, ha sbagliato a rivolgersi a noi cardiologi (avrebbe dovuto farlo nell'area psichiatria, cosa ovviamente che le consiglio vivamente, oltre a far riferimento a chi già l'ha in cura).
Saluti