Utente 980XXX
Salve,
sono in cura da anni per pressione alta, soprattutto la minima che se non prendo la pastiglia si aggira sui 95, mentre la massima è intorno ai 140. Dopo anni di zestril il cardiologo mi ha prescritto tareg da 160 a dicembre dell'anno scorso. La pressione si era di nuovo normalizzata ma è comparsa bradicardia( battiti intorno ai 50/52 mentre prima erano 60/62). Verso la fine dell'estate la pressione nonostante il tareg si è di nuovo alzata e il cardiologo mi ha dato il cotareg 80 12,5 che mi ha abbassato(anche troppo)la pressione e mi ha riportato le pulsazioni ai livelli normali 60/62, ma mi ha dato un effetto collaterale non da poco: non avevo più l'erezione. tornato dal cardiologo mi ha detto di riprovare con il tareg, cosi ho fatto e per adesso la pressione è tornata a posto ma le pulsazioni sono tornate a 50/52. Possibile che il tareg mi abbassi le pulsazioni e il cotareg no? E secondo voi mi devo preoccupare ad avere 50/52 pulsazioni? Il medico di base mi ha anche detto che potrei provare il reaptan, che dite?
Per chiarezza vi informo che ho fatto vari elettrocardiogramma tutti a posto, ho fatto quello sotto sforzo, tutto ok, e il cardiologo mi ha anche fatto ecocardiogramma anche quello a posto. Fatti esami del sangue ordinati dal cardiologo, tutto ok tranne una leggera anemia.
Cosa mi consigliate?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi..credo che ci sia un pò di confusione....
Nè lo zestril, nè il tareg, nè il cotareg agiscono riducendo i battiti. Anche per il probelma dell'erezione è un effetto collaterale che nella mia esperienza non è in relazione diretta con questo tipo di molecole. Per l'efficacia della terapia antipertensiva, invece, a mio giudizio sarebbe meglio che lei eseguisse nella stagione invernale un Holter pressorio delle 24 h. A tal proposito le consiglio la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 980XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta,
per quanto riguarda i battiti se non è stato il tareg è una coincidenza a dir poco strana: cura con zestril battiti regolari, cura con tareg bradicardia, cura con cotareg battiti regolari, ritorno a tareg di nuovo bradicardia.
Il problema dell'erezione è comparso il giorno dopo l'inizio della cura con cotareg(durata 2 settimane) e scomparso il giorno dopo l'interruzione della cura con cotareg.
Ho fatto anche l'holter pressorio in gennaio di quest'anno: pressione leggermente più alta la mattina appena alzato(per questo prendo la pastiglia prima di andare a dormire) . ma tutto nella norma.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Bene....allora non ha nulla di cui preoccuparsi. Quello che riporta è normale e i farmaci non ne sono responsabili.
Saluti