Utente 333XXX
egregi dottori,
volevo chiedere una vostra consulenza per mia sorella, che ha 22 anni ed il lupus da anni.
Da anni aveva un linfonodo al collo che di tanto in tanto usciva e rientrava. ha fatto eco ed agoaspirato ma non è mai stato di natura preoccupante. Adesso gli è ritornato e non si toglie. ha fatto l'eco e il referto dice:
in corrispondenza della tumefazione clinicamente evidente..in sede sottomandibolare destra, visibilità di due voluminose linfoadenopatie di 25x11 mm e 20x8 mm a margini regolari ed ecostruttura disomogenea con ilo non identificabile e scarsi spot vascolari al color-doppler. opportuna valutazione specialistica ematologica ed eventuale accertamento diretto. ulteriori linfoadenopatie si evidenziano in sede latero-cervicale (2 stazione ) dallo stesso lato di 8x5 mm e a sinistra, in corrispondenza dell'angolo sottomandibolare di 15x 11 mm. tiroide di regolari dimensioni ed ecostruttura finemente disomogenea senza evidenza di definite lesioni focali a risoluzione ecografica.
La visita con l'ematologa l'abbiamo prenotata, ma sono un pò preoccupata per quell'ilo che non è visibile. i linfonodi possono essere di natura reattiva anche se l'ilo non è visibile o già dobbiamo pensare al linfoma?
Vi ringrazio in anticipo per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Pasquale Buonandi
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Potrebbero anche semplicemente avere correlazione con il LES
Sarei ottimista.
Consulti anche il reumatologo curante. Saluti.