Utente 270XXX
Buongiorno genti.mi Dottori,
sono affetto da criptorchidismo ed il mio testicolo dx è ipotrofico e di volume ridottissimo (vedi consulti precedenti); sono seguito, ormai da anni, da un andrologo (dal quale dovrò andare il mese prossimo per la visita annuale).
Mi chiedevo se fosse strettamente necessario rimuovere il testicolo per poter impiantare una protesi testicolare oppure la protesi può tranquillamente "convivere" col testicolo.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non è "strettamente necessario" ma se si arriva all'intervento di posizionamento di protesi testicolare e il testicolo in questione è atrofico (cioè praticamente non funzionante), con teorico rischio di degenerazione tumorale ... io me lo farei levare.
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta Dott. Pescatori.
In realtà il testicolo in questione, sempre secondo l'andrologo, non dovrebbe essere atrofico ma ipotrofico; tempo fa chiesi, sempre al medico in questione, se non fosse il caso di asportarlo ma lui rispose che comunque il testicolo funzionava dal punto di vista ormonale e che, finchè possibile, sarebbe stato sempre meglio tenerlo (si riferì al fatto che se fosse capitato di dover asportare, per un qualsiasi motivo, il testicolo sano, almeno sarebbe rimasto quello ipotrofico a produrre testosterone!!).
Quindi, fermo restando che il mio medico abbia ragione e basandomi sulla sua risposta, desumo che il testicolo ipotrofico ed una protesi testicolari possano coesistere, giusto Dottore?
Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
In tal caso penso possano coesistere, considerando però un controllo periodico del testicolo che si lascia in sede.
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Certamente, effettuo esami e visita andrologica tutti gli anni.
Grazie mille per la risposta celere ed esaustiva.
Saluti.