Utente 361XXX
Buonasera,
Circa un mese fa mi è stata diagnosticata una pubalgia come prima terapia mi hanno dato da prendere compresse celebrex mattina e sera pomata dicloreum e tecarterapia tutto questo per 10 gg....il dolore non mi è passato il dolore è adesso fortemente all adduttore di una sensazione bruttissima sopratutto a prima mattina e quando starnutisco ho fatto un ecografia e non è risultato niente ho consultato un osteopata e mi ha diagniosticato una iperlordosi ho fatto riabilitazione alla colonna vertebrale e onde d'urto ma con scarsi risultati...ho ancora dolore!!!mi hanno detto di fare una risonanza al bacino con interessamento ai femori...per poi procedere con un eventuale intervento chiururgico???cosa devo fare????

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Domenico Potestio
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Salve
Ritengo che sia fonde tale fare una diagnosi.
Pubalgia e' in termine generico che ha raccolto per anni patologie che con la pubalgia non avevano niente a che fare.
Detto ciò va capito se si tratta di una patologia inserzionale
Degli adduttori, di una sporta ernia o di un ernia inguinale
vera e propria o di un conflitto femoro acetabolare. In alcuni caso alcune di queste patologie possono coesistere.
Consiglio di fare una visita con un ortopedico che si occupa di patologie dell'anca, bene la RMN, potrebbe servire in base all'esame clinico fare delle rc specifiche di bacino e anche.
Sul sito www.ortopediaweb.net potrà trovare altre indicazioni.
Cordialmente
Domenico potestio.
www.ortopediaweb.net