Utente 777XXX
Buona sera a tutti i dottori presenti e a tutti i partecipanti. Sono un ragazzo di 24 anni e ho avuto differenti problemi abbastanza gravi dal mio punto di vista che mi hanno portato ulteriori problemi di ogni genere, che sono la tossico dipendenza da eroina & subutex e la paura di fare sesso per la prima volta. Sono vergine inizialmente per scelta per motivi di religione. sono nato testimone di geova e quindi ho imparato il valore stesso della verginita. Ma accidentalmente ho voluto prendere tutt altra strada dall eta di 14 anni uscendo dalla religione per fare le mie esperienze mondane. Ho quindi incominciato (dall eta di 14 anni) a fare uso di droghe e ad adottare un tipo di comportamento diciamo ribelle esibizionista e trasgressivo, pur sapendo che quello che facevo era diverso da quello che io realmente volevo. Ho quindi alimentato per anni questa seconda personalita e ora ne pago le conseguenze perche mi ritrovo bloccato in questa dimensione di incertezze, contrasti e conflitti personali che per nulla mi stanno aiutando a ritrovare il mio Io. Non so piu cosa fare, sono disperato. Ho 24 e sono ancora vergine. Ho paura di sbagliare, di non essere all altezza, di subire umiliazioni, di una poca durata dell erezione. Aiutatemi...cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,si armi di "intelligente fiducia" e non riduca il sesso ad un coito.Incontrera' sicuramente una ragazza che capira' la necessita' di un approccio graduale all' "universo sessualita'" e sapra' sintonizzare modi e tempi per creare un rapporto intimistico empatico.Se il "disagio" persiste,contatti uno psicosessuologo che l'aiutera'.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 777XXX

Iscritto dal 2008
.Davvero davvero davvero grazie dottore. Vorrei darle in lettura questa dichiarazione. Nn occorre che lei risponda se non se la sente. Risponda solo se le va :::::imparando determinati valori come la verginita, dignita, onore, fede, educazione, e molti altri ancora inculcandomeli nella mia testa. Ma appena l eta permetteva alla mia maturita di svilupparsi abbastanza da incominciare a formulare i primi concetti di vita, le scelte ecc ecc sono nati i problemi. Nella sfera religiosa mi sentivo strozzato, legato, impotente. Non riuscivo piu a muovermi. I primi pensieri di ribellione sono nati..abbastanza da commettere le prime sciocchezze. Volevo essere come tutti gli altri (non appartenenti alla religione: "il mondo") ed ero geloso delle persone non Test.Di.Geov. perche loro potevano fare certe cose e io no tipo: Festeggiare compleanni, feste, andare in discoteca, iscriversi ad attivita sportive (proibite dalla religione perche AGONISTICHE), ma soprattutto, mi veniva vietato, dalla religione e dalla mia famiglia, di frequentare persone del mondo, mondane, cioe tutti eccetto i testimoni di geova,perche ritenuti pericolosi in quanto ti possono sviare dalle tue regole. All eta di 14 anni ho detto basta. Sono come esploso e proprio da quel momento, ho incominciato a fare tutto quello ke mi pareva contravvenendo anke alle leggi familiari e talvolta si litigava, anke pesantemente. Io ritengo che tutto quello che ho sopportato per colpa della religione abbia dato vita a un mostro che ce dentro di me, e mi reputo responsabile solo in parte. Quindi all eta di 14 anni ho incominciato a drogarmi, , senza contare che sono diventato trasgressivo e ribelle, tutto per il gusto di contrariare tutto quello che mi è stato imposto dalla religione. Facevo questo CONTRO LA MIA VOLONTà, solo per provare!! Inizialmente ho avuto qualke relazione con delle donne, ho avuto qualcosa come una 15na di ragazze nella mia vita rimanendo sempre vergine. Ma poi la droga ha vinto su di me. A 22 anni ho iniziato cn l eroina e ora sono un tossico dipendente, anke se ho troncato i rapporti con la droga rimango quello che sono. Ma un problema primario rimane. Io, inizialmente per scelta sono rimasto vergine, ho una paura terribile di fare sesso!! (per un esperienza rimasta inconclusa al momento della penetrazione! per me oggi il sesso è l obbiettivo primario. Ho fatto tutto questo discorso perche io penso che la colpa di questa mia paura di fare sesso è dovuta a questi conflitti personali, questa seconda personalita che VA CONTRO LE MIE REALI VOLONTA, queste incertezze di cosa voglio e cosa non voglio che non mi stanno portando a niente, solo alla confusione. Come posso fare a trovare la mia strada smarrita? perche ho paura del sesso?perche non hoil desiderio del sesso? la verita è che io sono sempre lo stesso di 15 anni fa, con i miei valori insegnati . Il vostro parere?? come posso vincere l insicurezza? soprattutto sulla verginita?