Utente 778XXX
Ho scoperto recentemente che mio marito, 45 anni, fa uso di levitra. Poichè non sono sicura che sia seguito da un medico, ma che il medicinale gli sia stato procurato da qualche amico informatore medico, avevo le seguenti domande da porre:

1. se l'assunzione di levitra può avere interazioni con l'assunzione di halcion 250 o prazene gocce, che sta prendendo da 15 anni ( da quando lo conosco ) per dormire, tutte le sere senza interruzioni e senza controllo medico

2. dopo aver scoperto le scatole e verificato il nr di pastiglie, ho appurato che per avere un rapporto ha preso due pastiglie di levitra, una circa 40 min/1 h prima del rapporto, e una presumo 15 minuti prima. Mi sembra che la scatola contenga 10 pastiglie ciascuna ( o 5, il blister è da 5 pezzi ) . Esagera con la posologia anche in questo caso ( fa uso indiscriminato di medicinali da sempre )

attendo cortese riscontro.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,le informazioni che ci offre sono insufficienti.Infatti non ci dice nulla riguardo la posologia del farmaco (10 o 20 mg.?),il che,ovviamente condiziona qualsiesi giudizio in merito.Non esistono controindicazioni con l'assunzione dei farmaci citati ma ,mi chiedo ,come mai non abbia discusso con Suo marito circa l'opportunita' di avvalersi della consulenza di un esperto andrologo per inquadrare il problema in maniera esaustiva e corretta.Il faidate,comunque,e' da censurare...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 778XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la pronta e sollecita risposta. Non ho discusso con mio marito della cosa perchè la mia scoperta è stata quasi " casuale " ( nel senso che avevo già avvisato un'anomalia nel pene dopo il rapporto - continuava ad avere una erezione quando " prima " non era mai successo ; cercando una medicina ho trovato queste due scatole, ma per paura di essere scoperta ho solamente controllato la prima volta il numero di pastiglie e la seconda, dopo il rapporto, quante ne erano rimaste. Purtroppo nella fretta nn ho guardato da quanto fossero e pensavo che il nr di pastiglie contenute nel blister fosse sufficiente a capire qs dato. Mi scuso per la scarsa informazione ) . Ora dovrò trovare il coraggio di affrontare l'argomento e capire se si tratta effettivamente di un fai da te. Può capire comunque come la mia posizione sia difficile nei suoi confronti ( ho " scoperto " questa cosa e nello stesso tempo lo metto di fronte al fatto che so ). In ogni caso La ringrazio. cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...Le ricordo che i farmaci pro erettili "funzionano" solo in presenza di un'eccitazione sessuale idonea,non sono quindi,degli afrodisiaci...Si senta protagonista dell'eccitazione di Suo marito e ne goda del piacere che gli procura...Non si lasci condizionare da quanto "ha scoperto" e vedra' che,eventualmente,in seguito,sara' piu' facile affrontare il "problema" (che non va visto come un minus di femminilita',tutt'altro...).Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 778XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per le sue parole.
cordiali saluti
77814