Utente 300XXX
Salve, premetto che sono una ragazza molto ansiosa, e da circa 2 anni che ho dei forti brontolii, cioè chi mi sta accanto li sente, mi capita nei momenti di tranquillitá ad es. quando sono a casa ecc. quindi dubito si tratti d'ansia, mi vengono in qualsiasi momento della giornata, iniziano così: incomincio a sentire proprio l'aria nella pancia che si sposta...poi pian piano si sentono dei brontolii che man mano diventano sempre più forti, ( tantè che non riesco a stare più mezzo la gente per il disagio che mi provocano ), poi non avverto alcun dolore, vado regolare in bagno, le feci hanno un'aspetto normale, c'è stato un periodo in cui bevevo tutte le mattine il latte, poi casualmente ho smesso di prenderlo e i brontolii diciamo che diminuivano...la stessa cosa è capitata anche con altri alimenti...
Allora pensavo, può darsi che sono allergica a qualche alimento?
Oppure cosa può essere?

Sono andata dal mio medico, lui dice che si tratta d'ansia, ma a me, ripeto questi brontolii mi vengono in qualsiasi momento anche quando sono rilassata....e non penso a nulla.
non so se può servire ma, ho fatto diverse analisi, tra cui: del sangue, delle urine, della tiroide ( l'anno scorso ), un'ecografia all'addome ( ma da parecchio tempo, quasi 8-9 anni fa ) .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Quanto descrive non è la presentazione clinica di un'allergia.
Immagino che il Suo medico curante abbia pensato a una forma di intestino irritabile oppure a meteorismo su una possibile base di aerofagia, se lo ha attribuito all'ansia. In tal senso non necessariamente il disturbo si presenta insieme ai sintomi più "classici" dell'ansia.
Restano senz'altro ipotesi possibili, o possibili concause.
Però, considerata la correlazione con il consumo di latticini, provvederei almeno alla programmazione di un breath test al lattosio.
Saluti,