Utente 363XXX
Salve,

9 gg fa a seguito di incidente in moto mi è stato diagnosticata frattura complessa plurifocale scomposta diafisi omerale sinistra.
A distanza di 5 gg e dopo tanta sofferenza sono stato operato e sottoposto ad intervento di riduzione cruenta ed osteosintesi con chiodo endomillare bloccato.
Il controllo radiografico evidenzia una buona riduzione della frattura ed un buon posizionamento dei mezzi d sintesi.
Dopo 3 gg sono stato dimesso con uso di un tutore.
Volevo sapere che precauzioni devo adottare per essere sicuro di guarire completamente, ad esempio come devo dormire? Posso sul fianco dx?
Ho tutto il braccio gonfio e livido, come posso fare per agevolare la guarigione?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il primo consiglio che mi viene spontaneo di darle, dopo aver letto la sua richiesta è: PRUDENZA! ... nel senso che deve stare cautelato da qualsiasi imprevisto tipo evitare posti affollati (rischio di essere spinto e cadere), evitare di ... riprendere la moto (anche come passeggero), ecc.
Dormire sul lato sano e non malato è buona norma.
Per il braccio gonfio può chiedere, al suo medico, di prendere farmaci che aiutano il circolo.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie infinite dottor Grosso, fino ad ora ho dormito sempre di schiena credendo di poter arrecare danni anche dormendo sul lato sano a causa della posizione, se posso dormire sul lato sano meglio cosi.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore,

il gonfiore ed il livido si sono ridotti tantissimo.
A 10 gg dall'intervento il primario mi ha consigliato una volta al giorno di togliere il tutore ed eseguire esercizi di mobilitazione auto assistita del gomito e del polso, in flessione ed estensione, in pratica mi è stato detto di lasciare cadere il braccio lentamente per fare aprire il gomito ma questo si ferma a 90 gradi, mi devo preoccupare?
una volta tolto punti e tutore con l'aiuto di un fisioterapista ed il giusto tempo riuscirò a recuperare un uso accettabile?
ora non sento più forte dolore ma più che altro fastidio, come se sentissi di avere un corpo estraneo.
Consiglia uso di compresse calcio e magnesio?

grazie infinite