Utente 363XXX
Salve! non se è la categoria giusta. Comunque vorrei qualche informazioni se riuscite a dedicarmi un po del vostro tempo. Allora io ho 20 anni e sono alto 1,80 cm. Penso sia un'altezza normale ,magari non son altissimo , ma sicuramente non basso. Ora vorrei sapere se posso prendere ancora qualche centimetro. Magari arrivare a 1,82. So che 2 cm non si notano , infatti penso sia più un problema psicologico il mio ,perchè tendo a confrontarmi con mio padre che è 1,90 cm. Comunque vorrei sapere se una postura scorretta , tende a far perdere qualche centimetro. E infine l'ultima cosa , le ossa fino a che età crescono in larghezza? intendo lo spesso dei polsi e delle dita della mano ad esempio. So che dipende anche dalla massa grassa , ma vedendo mio padre e comunque vedendo che tutti nella mia famiglia hanno polsi grossi e dita delle mani spesse , c'è ancora la possibilità che possano ingrossarsi? oppure terminato lo sviluppo delle ossa in altezza, termina anche quello in lunghezza. ( il polso è 17 cm. Quello di mio padre 20 cm ad esempio. E sta cosa mi fa fare mille complessi). Grazie mille in anticipo! spero possiate aiutarmi :)
[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"So che 2 cm non si notano , infatti penso sia più un problema psicologico il mio "

Gentile Utente,

in attesa di una risposta da parte del medico, vorrei che Lei focalizzasse la Sua attenzione sulla funzionalità di questo aspetto, dal momento che ne è già consapevole che potrebbe trattarsi di un problema psicologico e non medico.

A che cosa Le serve veramente questo confronto con il papà?
Tutto ciò Le crea dei problemi nelle Sue relazioni, nella realizzazione dei Suoi piani e sogni e nella vita di tutti i giorni?
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la sua attenzione. Comunque si , purtroppo. Troppi complessi. Ma anche per altro. Una volta , lo psicologo della mia scuola pensava soffrissi di dismorfofobia.
[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazzo,

che cosa è emerso da quella consultazione psicologica a scuola?
Si era rivolto allo psicologo per la stessa ragione?
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Intanto grazie mille per la sua disponibilitá. Comunque, mia madre mi aveva mandato li perché durante le lezioni mi bloccavo e spesso non ci andavo..poi é stabilito che questo accadeva perché non credo in me stesso e ho anche poca autostima. Forse perché fin da piccolo sono stato sempre giudicato e considerato la pecora nera della famiglia. Tutto ciò può portare a vedersi diversi da come si é realmente?
[#5] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Dipende da come una persona elabora queste informazioni e dalle scelte che fa; ad esempio potrebbe essere un vantaggio essere visti come diversi in casa e sfruttare a proprio vantaggio questo essere diversi dagli altri. Oppure potrebbe viverlo come una tortura e un'esclusione dal gruppo e quindi fare di tutto per poter essere come gli altri (es modificare 2 cm di statura).
Forse è per questa ragione che Lei vuole essere proprio come il papà (anche in altezza, corporatura, ecc..), ma a mio avviso dovrebbe cercare il suo personalissimo modo di stare nel mondo con tutte le caratteristiche che ha.
Più che cercare un medico che risolva ciò che per Lei è un problema, potrebbe concretamente non creare problemi dove non ci sono e vivere pienamente la Sua vita.
Se da solo non ci riesce, un aiuto psicologico di persona potrebbe essere utile.

Cordiali saluti,