Utente 920XXX
Egregi Dottori,
a marzo ho tolto un neo sulla regione mammaria che si è rivelato essere un melanoma in situ. I primi di aprile il chirurgo ha fatto l' allargamento e messo dei punti interni. La cicatrice è diventata cheloide e mi è stato consigliato un gel al silicone che ho messo per un paio di mesi fino a quando hanno dovuto fare una piccolissima incisione per dei punti che non si erano assorbiti. Ad oggi, sette mesi dopo, ho ancora dolore nella sede della cicatrice e in alcuni giorni mi si formano delle palline dure, che provocano dolore e che nella notte poi si sgonfiano.
la settimana scorsa ho avuto il controllo semestrale con il dermatologo che mi ha dato un cerotto al silicone. In quel momento però queste "palline" non c'erano.
grazie per l' attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le cicatrici chelidre sono spesso dolorose poichè intrappolano al loro interno sobrie sensitive. Sarà il chirurgi a proporre un re intervento di plstica della cicatrice.
[#2] dopo  
Utente 920XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Dottore.
quindi devo richiedere una visita chirurgica?
dopo quanto tempo si può fare l' intervento?
e' possibile che la cicatrice ridiventi cheloide?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Si è possibile ma non necessariamente.