Utente 203XXX
Salve a tutti.
Il prossimo 4 dicembre mio padre dovrà sottoporsi ad un intervento per l'inserimento di una protesi monocompartimentale al ginocchio.
Gli è stato detto che successivamente all'intervento dovrà rimanere in ospedale per la riabilitazione per circa due settimane.
Quello che vorrei sapere è se, una volta tornato a casa, sarebbe possibile per lui affrontare un viaggio.
In famiglia infatti abbiamo diversi parenti che abitano in Inghilterra ed è tradizione per noi andare a trascorrere le festività di Natale e capodanno da loro.
Andando ad operarsi il quattro dovrebbero dimetterlo proprio attorno a quelle date, di conseguenza vorrei sapere se secondo voi un viaggio di questo tipo è raccomandabile o meno.
Il tragitto in aereo sarebbe di circa due ore, mentre una volta arrivati saremmo ospiti a casa quindi potrebbe tranquillamente mettersi comodo come lo sarebbe qui.

Gradirei avere una vostra opinione in merito.

Grazie anticipatamente.

Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Caldarella
48% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Caro utente,

in assenza di complicanze il viaggio in aereo non è affatto controindicato. Si attenga comunque scrupolosamente alle indicazioni dei sanitari, preveda l'assistenza a terra in aeroporto e rechi tutta la documentazione che La aoiuterà a passare i controlli di sicurezza.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la risposta dottore, a questo punto non ci resta che sperare che intervento e riabilitazione vadano bene, il resto sarebbe una conseguenza.