Utente 364XXX
Buonasera scusate vi chiedo di darmi luce riguardo alle mie mille perplessità e domande. Tutto inizia qualche mese fa, proviamo ad avere un figlio con mia moglie e passa qualche mese, diciamo 6,7 mesi ma nulla. A questo punto decido di fare uno spermiogramma subito ed un altro su richiesta dell andrologo che ripeto dopo 10 giorni circa, ed ecco trovarmi solo 1,7 mil/ml spermatozoi .Premetto che ho 35 anni e mia moglie 33. L andrologo mi trova anche un varicocele di 2/3 grado a sinistra. Ho eseguito tutti gli esami prescritti dallo specialista di seguito riportati. La mia domanda è la seguente:
Ma nelle mie condizioni è possibile comunque sperare in una gravidanza naturale, magari con una cura, o magari operandomi di varicocele, ho letto di molti uomini che anche con 1 mil/ml di spermatozoi sono riusciti alla lunga ad avere figli, o considerata l età mia e di mia moglie conviene subito muoverci per un centro di pma? Vi ringrazio anticipatamente confidando nelle vostre esperienze.Grazie mille dell'attenzione
Dimenticavo l' andrologo che mi ha visitato ed ha consultato tutti gli esami, non mi ha dato una diagnosi precisa ha solo detto che ci sono due strade quella dell operazione del varicocele con una cura ormonale se volevo sperare ancora in modo naturale, ma senza garanzie precise, o quella della fecondazione assistita avendo buone possibilità di riuscita.
Grazie ancora per la vostra professionalità.
ESITO ESAMI:
Giorni di astinenza 4
Aspetto: giallastro acquoso
Volume 2,0 ml
Ph 8,0
Viscosità' diminuita
Fluidificazione >40
Spermatozoi ml 1,7
Spermatozoi eiaculato 3,0
Motilità 1h %22
Motilità progressiva % 7
Motilità 2h %22
Morfologia forme fisiologiche %37
Vitalità eosina negativi ( vitali) %30
Vitalità eosina positivi ( non vitali) % 70
Leucociti rari
Emazie assenti
Elementi di linea germinativa assenti
Cellule epiteliali di sfaldamento assenti
Agglutinazione assenti
Aggregazioni assenti
Esame tunel test tasso di apoptosi %30
Esami ormoni
Prolattina 23
Lh 5,7
Fsh 5,5
Estradiolo 23
Inibina b 73
Testosterone 1,7
Shbg 16,5
Dht 441,0

Sono in attesa di esami genetici





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

direi che in effetti il primo passo siano proprio gli esami genetici (carotino e ricerca microdelezioni a carico del cromosoma Y). Suppongo che l'altro spermiogramma abbia dato risultati grossomodo sovrapponibili a quello che ci ha inviato. Se i genetici andranno bene, a giudizio del suo Andrologo, alla luce delle caratteristiche del suo varicocele, esiste la possibilità di una correzione del varicocele stesso. Senza però aspettative miracolistiche!!! E' poco probabile che con questa concentrazione di partenza la correzione del varicocele possa fare moltissimo (pronto a essere smentito, come sempre in Medicina!). Per cui la considerazione della fecondazione assistita rimane una opzione da tenere in considerazione, quanto meno in parallelo a un possibile intervento di correzione del varicocele.
Da ultimo rilevo un basso valore di testosterone totale, che andrà quanto meno ricontrollato (ma fino a che non sarà concluso l'iter di ricerca del figlio non andrà assunto testosterone dall'esterno, per non deprimere la produzione di spermatozoi).
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la tempestiva risposta
Il mio andrologo devo dire non mi ha consigliato come primissima cosa da fare l'intervento al varicocele, ma piuttosto di procedere con una pma e addirittura di fare una crioconservazione del seme.
Intanto mi ha prescritto un integratore chiroman nac anche in previsione appunto di una pma
Lei mi conferma quindi che con questa situazione la pma possa avere successo?????

Grazie ancora