Utente 367XXX
Salve a tutti. Volevo spiegare su per giù il problema che ormai ho da molti anni. Ho un sopraddente sul lato sinistro superiore, sul canino mai caduto, ancora "da latte". una cosa molto comune da ciò che ho letto ma, il mio sopraddente non è MAI uscito dalla zona gengivale, e si sporge all'esterno che all'interno. In più, sembra aver causato una malformazione, facendo nascere una "bolla" (Ascesso per il mio medico, ciste per il dentista dell'ambulatorio) avvolte anche dolorosa, ma non sempre o in modo acuto. Ho fatto un consulto di un dentista dell'ospedale di Asti, e mi avevano prefissato una tac completa e, in seguito, una estrazione del dente con operazione maxillo e anestesia totale che per costrizione ho dovuto disdire. Ritornando a questa ciste, mi da fastidio non solo esteticamente ma anche in questioni normali, tipo mangiare, lavare i denti. Per un periodo, sotto antibiotici (amoxicillina 3 volte al giorno), la bolla ha mandato fuori gran parte di materia, sgonfiandosi e dandomi un enorme sollievo ma, adesso, è ritornata, gonfiandosi. Volevo consigli sulle cose più questa da fare, e se, magari, potevo solo togliere l'unica cosa fastidiosa che è questa ciste\ascesso. In più, visto che devo trasferirmi per lavoro, mi chiedevo (non usufruendo più della E02) quanto potesse costare un tale intervento. Ripeto: non vorrei togliere il sopraddente, ma questa ciste, quindi è possibile curarla solo con un ciclo di antibiotici? o serve per forza un operazione?. Ringrazio chiunque mi risponda e mi scuso se ho sbagliato sezione.

Cordiali saluti.
Nunzia.

Ps: Aspetto con ansia vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
I denti inclusi, (non erotti) della serie normale o sovrannumerari, possono dar luogo alla formazione di cisti.Nel suo caso forse stiam parlando di una cisti follicolare associata ad un canino incluso. Per cisti intendiamo una cavità a contenuto liquido o semiliquido dotata di una parete connettivale con un rivestimento epiteliale. La diagnosi deve essere una diagnosi istologica.
Le cisti non si curano con l'antibiotico ma si trattano chirurgicamente.L'antibiotico può esser utile per controllare una infezione acuta della cisti...ma non risolve il problema. Circa la recuperabilita' del dente e l'opportunità di recuperarlo il chirurgo meglio se di concerto con un ortodontista potrà senza dubbio consigliarla al meglio, in assenza di un riscontro reale clinico e radiologico non è possibile darle indicazioni più precise.
Cordialità