Utente 716XXX
BUONGIORNO. da circa 2 anni ad intervalli irregolari il mio glande dapprima comincia a fare prurito, poi sembra quasi si debba spellare ed infine si ricopre di una paste bianca che rimossa rivela una irritazione simile a quando ci si brucia leggermente e si arrossa la pelle, a volte con la comparsa di puntini rossi.
ho fatto sotto consiglio medico i tamponi per clamidia e vari funghi, ho fatto un trattamento antimicotico orale insieme a mia moglie sotto consiglio della sua ginecologa ma il problema fastidioso non mi abbandona.
di cosa si può trattare???
grazie a chiunque vorrà rispondere

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
La maggior parte dei fenomeni infiammatori del glande (balaniti) evolve dapprima con prurito, poi con irritazione e infine con desquamazione. Al momento della visita specialistica il dermatologo venereologo distingue facilmente una secrezione biancastra di natura infettiva (es. balanite da candida) da altre situazioni fisiologiche (es. presenza di smegma) o patologiche (balanite, balanopostite, etc). Tenga presente che solo le cause di balanite sono tantissime. Consideri inoltre che il glande non è solo sede di patologie a trasmissione sessuale, ma è interessato spesso da patologie che interessano i distretti extragenitali (es. psoriasi genitale, dermatite seborroica, eczema da contatto, etc). In base alle manifestazioni cliniche in atto, all'esito negativo dei tamponi, alla risposta alle terapie effettuate, sarà più agevole alla prossima visita di controllo, giungere ad una diagnosi definitiva e programmare una terapia mirata. Cordiali saluti e in bocca al lupo!
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

2 anni mi sembrano un tempo più che sufficiente a scegliere quale sia la figura professionale più adatta al suo caso.

il Dermatologo venereologo potràoltre a fare diagnosi, capire se esistono delle problematiche associate a questa patologia recalcitrante dell'organo genitale.

cari saluti
[#3] dopo  
Utente 716XXX

Iscritto dal 2008
grazie proprio oggi mi recherò dal mio dottore per farmi dare l'impegnativa per una visita dal venereologo.
ma un dubbio mi sorge spontaneo:
se nel momento in cui vado dallo specialista non ho fenomeni in atto, lui riuscirà a fare una diagnosi comunque???
e poi un'altra domanda, lo smegma oltre che sotto il prepuzio, si può anche depositare su tutta la superficie del glande sino a renderla quasi tutta bianca???
grazie