Utente 767XXX
Gentili Dottori,
sono alla mia 3°richiesta di consulto(per 3 motivi diversi),scusatemi se ne approfitto,ma è "comodo"e rassicurante avere accesso alle vostre opinioni,quando esse sono possibili.
Scrivo per mio figlio,che ha 5 anni e mezzo.
All'eta' di 3 anni ha subito un piccolo intervento in anestesia locale(una pomata anestetizzante) per tirate giu la pelle ed eliminare le aderenze che bloccavano l'uscita del glande.
Probabilmente,la pomata non ha assopito molto il dolore,e mio figlio ha urlato per giorni.
A fine intervento,il dottore mi ha detto di abbassare la pelle una volta al giorno per 15 giorni e mettere un antibiotico.
L'ho fatto ma ,per farlo,io,mio marito e il pediatra abbiamo dovuto "non tener conto" della sensibilita' e della paura che aveva il piccolo.
Mio figlio ha vissuto malissimo quest'esperienza,al punto che ad oggi non permette a nessuno di controllargli il pisellino,ed io non voglio piu' infierire su di lui.
Il problema è che ,passati quei 15 giorni di manovre,la pelle non è piu' andata giu(perchè non gli ho piu fatto fare quell'esercizio) .
Ora mio figlio ha 5 anni e mezzo,e tutte le volte che gli dico:"dai mammina,prova ad abbassare la pelle del pisellino da solo",lui si irrigidisce , si copre il pisello con le mani e piange disperato.
Ho notato una differenza con i 4 cuginetti piu' piccoli:lui ha il pisello piccolissimo rispetto agli altri(anche rispetto ai bambini piu' piccoli)e poi,ha una forma strana;mentre il pisello degli altri è uniforme dalla base alla punta,quello di mio figlio termina a punta e la pelle (il prepuzio)PRESENTA UN FORTE RESTRINGIMENTO che poi termina con una sorta d'infiorescenza.
Piu' volte ho esposto il problema al pediatra,il quale mi ha invitata a riprendere le manovre di abbassamento,ma proprio non ci riesco col bimbo che urla e si contorce cosi'.
L'ho portato da lui e ,dopo tanti tentativi,ci ha rinunciato anche lui(ANCHE PERCHè LA PUNTA SEMBRA PROPRIO CHIUSA),ed ha sanguinato un po.
Io sono davvero stanca di violare cosi' mio figlio,e vi porgo 2 domande:
-quali rischi si corrono se il prepuzio rimame chiuso ancora per qualche anno(il tempo che il bambino cresca e capisca di piu per poter intervenire senza ulteriori traumi)?
-come mai il pisellino è cosi' eccessivamente piccolo?potrebbe essere dovuto al restringimento del prepuzio?
Ringrazio cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso
36% attività
12% attualità
16% socialità
CASTELLANZA (VA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
il mio consiglio è di non infierire sul bambino ma sentirei il parere di un urologo di sua fiducia per eventualmente eseguire un intervento risolutivo di circoncisione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 767XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dottore,
la ringrazio per la risposta.
Un'ultima domanda: che lei sappia,questo tipo d'intervento,puo' essere fatto a qualsiasi eta' (anche a 5 anni)oppure è meglio aspettare . Le chiedo questo perche' mio cognato ha subito una circoncisione a 28 anni e so' che ha avuto problemi legati al dolore per molto tempo.
Buon lavoro e ancora grazie.
[#3] dopo  
Dr. Mauro Seveso
36% attività
12% attualità
16% socialità
CASTELLANZA (VA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
gentile Signora, se l'urologo consiglia l'intervento, non ci sono limiti di età per la sua esecuzione. Se gradisce, ci tenga informati sul quadro clinico
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 767XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore,
Provvedero' a fissare una visita dall'urologo come da lei consigliato.
Cari saluti.