Utente 153XXX
Buonasera e auguri, avrei bisogno di un consulto.
Ieri sera, mentre affettavo delle verdure, mi sono procurato una (copio da referto) "ferita da taglio con perdita di sostanza", sulla parte dorsale della falangetta, mano destra, quarto dito.

Appena ferito perdevo parecchio sangue, ho avvolto e compresso un pò il dito con tovaglioli puliti, applicato del giaccio e sono andato al pronto soccorso.

Per sicurezza (anche se mi sembra un pò ridicolo) ho portato con me il "pezzo" che mi ero tagliato, provocando solo la ilarità delle infermiere del triage (a quel punto ai medici non ho fatto menzione della cosa!).

Alla visita il medico ha constatato l'assenza di deficit funzionali e alla mobilità del dito.
Ovviamente articolando perdevo sangue...ma sembre tuttu ok.
Il tatto e la sensibiltà è normale. (ovviamente non parlo del punto con la lacerazione, che non mi azzardo a sfiorare!

Per fermare il sangue è stato applicata medicazione compressiva con tabotamp.

Non ho mai avvertito grande dolore...più bruciorem in fase di disinfezione e medicazione.

Il medico ha detto che non essendoci lesioni a tendini o ossa, tutto tornerà "come prima".

Ovviamente, considerata la zona interessata del taglio, non mi hanno potuto dare punti.

Mi hanno suggerito profilassi antitetanica ed io ho acconsentito.
Trattandosi di una ferita pulita e disinfettata non hanno ravvisato la necessità di cura antibiotica.

Hanno però raccomandato di farmi sostituire la medicazione dopo 24h, verificando che non ci siano infezioni in corso (dito gonfio, rosso, caldo).

Hanno dato alla mia ragazza (infermiera pediatrica, che lavora in tutt'altro reparto) il necessario per una nuova medicazione (disinfettante, garze, un nuovo tobotamp).

A distanza di 24h la mia ragazza ho provveduto alla sostituzione della medicazione.
Per fortuna non sembre esserci infezione (dito ok, salvo la falangetta dorsale che al posto di una gobbetta presenta un avvallamento).

Il dito non sanguinava più...ma ha ripreso quando è stato rimosso il tobotamp.

Disinfezione e poi nuova applicazione di tobotamp (su dito non proprio asciutto...ma forse di meglio non si poteva fare).
Garza e chiusura.
Dopo qualche minuto la macchia di sangue sulla garza si è stabilizzata...segno (si spera!) che la perdita ematica è interrotta.

Vengo ora alle domande...le enumero per ragioni di semplicità e ordine:

1) Davvero posso stare tranquillo sul completo recupero della funzionalità? O la dottoressa del pronto soccorso potrebbe essere stata "ottimista"?

2) La medicazione la devo rifare ogni giorno? Ho paura che ogni volta mi riprenda a sanguinare, come dover ricominciare da capo! Ho letto anche (ma forse ho inteso male) che il tobotamp viene assorbito in 1/2 settimane...devo sostituirlo giornalmente o no???

3) Fra quanto tempo avrò pelle tanto da non sentirmi "a carne viva"?

4) Una collega della mia ragazza suggeriva fra 2 giorni duoderm per far ricrescere la pelle. Va bene?

5) Altri consigli?

Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi pare che siamo in linea con le normali procedure e con il normale decorso di una ferita di questo genere.
Altro di sensato non si può giungere in virtù della mancanza di dati obiettivi dalla serie telematica.
Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera Dottore,
La ringrazio per la risposta.
Oggi sono al quarto giorno di medicazione con tabotamp.
Già ieri (dopo 48h dalla seconda medicazione e 72h dal taglio) non sanguinava più, ma per sicurezza ho preferito farmi riapplicare il tabotamp per altre 48h.

Domani però dovrò sostituire questa medicazione..con che cosa?
La mi ragazza e due sue colleghe consigliano 3 cose diverse: duoderm, connettivina garze, jelonet garze...
Cosa reputa sia meglio?

Per chiarazza mi sono fatto fare una foto durante la medicazione di ieri (72h dal taglio) e questa è la situazione:

(SCONSIGLIO LA VISIONE A PERSONE MOLTO IMPRESSIONABILI)

http://imagizer.imageshack.us/a/img538/6805/rEkbJ1.jpg