Utente 367XXX
BUONA SERA,
A SEGUITO DI UN ABORTO INTERNO ALLA DECIMA SETTIMANA DI GESTAZIONE VOLEVO CHIEDERE QUANTO STO PER SCRIVERE.
SONO AFFETTA DA UNA TIROIDITE AUTOIMMUNE (HOSHIMOTO). IL MIO TSH è SEMPRE STATO NELLA NORMA 1.35 POI IN GRAVIDANZA SI è ALZATO A 2.90. GLI ANTICORPI ANTITEREOGLOBULINA E ANTIPEROSSIDASI DA DUE ANNI CIRCA SONO UN Po' SBALLATI MA NON DI TANTO.LA GINECOLOGA CHE MI HA SEGUITA NEL RASCHIAMENTO MI DICEVA DI ESEGUIRE I TEST ANA ED ENA Poiché IN GRAVIDANZA CI SONO ANTICORPI CHE DANNO FASTIDIO.QUESTI ANTICORPI RIENTRANO IN QUELLO?
PERCHè IO HO SENTITO PARERI DISCORDANTI E L'ENDOCRINOLOGO DICE CHE SI CONTROLLA SOLO IL TSH.HO SENTITO RAGAZZE, PERò, CHE HANNO USATO IL SELENIO COME INTEGRATORE PER TENERE A BADA QUESTI ANTICORPI.
SINCERAMENTE NON SO CHE CAMPANA SENTIRE.AVENDO IO QUESTA AUTOIMMUNITA' ED ESEGUNEDO EVENTUALMENTE ANA ED ENA DOVREBBE USCIRE IL POSITIVO DA QUESTO ESAME?NON VORREI PERò TERRORIZZARMI INUTILMENTE
GRAZIE ANTICIPATAMENTE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La presenza di anticorpi anti-tiroide non costituisce una possibile causa di aborto; lo stesso vale per gli anti-nucleo.
Finora non è stata chiaramente dimostrata l'utilità di una eventuale integrazione di selenio nella tiroidite di Hashimoto (van Zuuren et al, Cochrane Database Syst Rev. 2013).
Saluti,