Utente 338XXX
gentili dottori...
sono un ragazzo di 22 anni con bicuspidia aortica ed insufficenza lieve-moderata
il mio ultimo eco fatto 6 mesi fa ha dato questi riultati:
ventricolo sinistro:
DTD=mm 45DTS=mm25,7
SIV=mm10,5 PP= mm10,5
EF=77%
ventricolo destro=mm16
atrio sinistro (DAP)=mm25,2
radice aortica=32,4

conclusioni
ventricolo sinistro di normali dimensioni interne; spessori parietali nella norma; buona la cinetica parietale e la funzione sistolica; atrio sinistro e sezioni destre nella norma; bicuspidia aortica con cuspidi ispessite e rima di chiusura latero-mediale e rafe centrale; assenza di versamento pericardico;assenza di gradienti patologici a livello valvolare a livello dell' aorta discendente.

quello che mi preoccupa è il fatto che a parte i tanti battiti irregolari che avverto,è quasi una settimana che avverto un respiro corto e affanoso insieme a tachicardia certe volte quando sono disteso sento il bisogno di alzarmi per respirare bene....ho un po di paura chiedo a voi se tutto normale o mi consigliate di rifare l eco o altri controlli??

grazie in anticipo e scusate se mi sono dilungato tanto..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
Se hanotato un peggioramento progressivo del suo respiro negli ultimi giorni le consiglierei come prima cosa di farsi visitare dal suo medico, che potrà dirle in base a ciò che riscontrerà durante la stessa visita se è necessario anticipare il controllo ecocardiografico oppure no.

Cordiali saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
gentile dottore, la ringrazio della isposta,
la cosa strana è che questo peggioramento del respiro e la tachicardia si presentano sempre più o meno alla stessa ora ( circa mezzanotte)e per ora sempre a riposo...
lei pensa che bisognerebbe ripetere la visita a distanza di 6 mesi?
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Io come le ho detto le consiglio di farsi visitare dal suo medico curante che potrà dirle come comportarsi.

Cordiali saluti
Alessandro Durante