Utente 370XXX
Gentile dottore,
le scrivo per porle una domanda riguardante la diagnosi di angina. Diversi anni fa mi sono recata in pronto soccorso dopo un forte dolore toracico improvviso. Da quel giorno ci sono andata più volte anche a distanza di mesi; in seguito, per togliere ogni dubbio, sono stata ricoverata per ben due volte perchè avevo dei sintomi sospetti. Durante il ricovero sono stata sottoposta a diversi ecg anche da sforzo, analisi, ecografie anche dopo sforzo e raggi rx senza che vi fosse rivelato nulla. Il dolore è sempre presente e si accentua con lo sforzo tanto da non riuscire a camminare in salita o a fare una rampa di scale. Inoltre sono presenti un malessere costante, dolore alle braccia e alla gamba sinistra e giramenti di testa (ma non sono mai svenuta). I vari medici mi continuano a ripetere di fare sforzi e attività fisica ma ogni volta che ci provo sento che il cuore non ce la fa , sento che sto per morire e devo fermarmi (capita anche quando mi agito o mi emoziono). Ci si può ammalare di angina così precocemente? Può essere rivelata dai vari ecg? ammetto di avere una costante paura e fissazione perchè prima riuscivo a fare tante cose e adesso non ci riesco. Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora, ma di che "angina" parla ?????
E' una diagnosi che ha posto lei e non i colleghi e che quello che appare chiaro è che lei ha urgente bisogno di un supporto psicologico che può darle solo una figura specialistica del settore e non certo noi cardiologi. Ascolti il consiglio....si rivolga ad un bravo psicologo.
Cordialmente