Utente 313XXX
Gentili Dottori,
buonasera.
Ho 25 anni e da che ne ho memoria ho sempre avuto il pene curvo a sinistra, anche se non mi ha mai comportato problemi nella penetrazione, e una specie di pallina dura nel glande, al confine tra l'asta e il glande, all'interno. Qui dove c'è questa pallina, che nessuno ha mai detto cosa fosse, anzi due urologi hanno detto che non ho niente o al massimo una vena gonfia, proprio qui dove c'è la pallina dura ho sempre avuto un senso di dolenza, a volte maggiore a volte minore a seconda dei periodi.
Sono stato operato di frenulotomia un anno e mezzo fa anche se a parere mi era necessaria una circoncisione perché noto che c'è tanta pelle in più, ma non sono un medico e quindi è una cretinata.
Noto ultimamente che il glande si rivolge un po' verso sinistra, cosa che prima dell'operazione non mi pare facesse e il pene si piega a sinistra, cioè su un lato, anche a riposo.
Continuo a non avere dolori, solo questo fastidio leggerissimo dove si trova questa pallina nel glande. I rapporti sono normali anche se prima pensavo più al sesso.

Dovrei sentire un altro urologo? Potrebbe trattarsi di IPP?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una IPP alla sua età è rarissimo. Se i colleghi hanno detto che è così, così sarà. Si ranquillizzi.-
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe La Pera
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile Utente difficile trarre delle conclusioni certe dalla sua descrizione . Si possono però fare alcune ipotesi diagnostiche
1 induratio penis o IPP come lei scrive
2 deviazione congenita dell'asta . Spesso questa anomalia genitale si sviluppa durante la fase adolescenziale e diverge profondamente dalle cause dell'Induratio a differenza deol'IPP non sono presenti placche o palline
3 sindrome di Mondor

Nei giovani però è utile non solo ricercare gli aspetti chirurgici delle anomalie dei genitali ma verificare anche, talvolta soprattutto, se hanno gli strumenti emotivi per accedere ad una buona sessualità.
[#3] dopo  


dal 2015
Gentilissimo Dottor La Pera,
su consiglio del medico di famiglia sentirò un altro urologo al più presto. Lui pensa possa trattarsi della terza ipotesi che lei sta facendo ma non esclude che potrebbe essere in atto una fibrosi.
La pallina di cui parlavo, che non è propriamente una pallina è, in effetti, accompagnata in superficie da due piccolissimi bozzetti immediatamente sotto la corona con un cordoncino che cammina e questo fa pensare ad una vena. E su questo il mio urologo mi disse: non hai niente, è una cosa da niente.
Non abbiamo mai parlato della curvatura e sono io che sto notando una curvatura maggiore, non nego che potrei sbagliarmi, ma non credo. Comunque il medico di base ha detto che, chissà, potrebbe esserci una fiborsi in atto e solo analisi accurate potranno dirlo. Quindi sentirò un altro urologo e, frattanto, il medico consigliava di assumere della vitamina E che tanto male non mi fa visto che la visita la farò all'Asl e i tempi non sono proprio veloci veloci.
Vi farò sapere presto