Utente 362XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 23 anni, nel novembre 2013 dopo alcuni episodi di "vuoto in mezzo al petto" e palpitazioni durante l'Attività fisica vado in Pronto soccorso dove mi Sospettano un Pattern brugada tipo 2. Successivamente faccio una visita cardiologica e il cardiologo guardando gli ecg di quella sera, l holter 24 ore e ecg vecchi (ne avevo molti per idoneità sportiva) dice che Non c'é traccia della sindrome e mi dice di stare tranquillo.
Smetto lo stesso per più di anno di fare sport per paura e non ho più avuto quei sintomi. A gennaio 2015 rinizio con La palestra ed ecco ritornare i vuoti in mezzo al Petto con sensazione di fame d aria e sensazione di svenimento Seguiti da palpitazioZioni, ultimamente anche dopo aver fatto pasti abbondanti.(Non sono mai svenuto con perdita di coscienza e non ho familiarità per morti improvvise o problemi cardiaci)
Volevo chiederle se la sensazione di svenimento, le palpitazioni, i vuoti in mezzo al petto possono essere sintomi della sindrome di brugada.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La Sindrome di Brugada non si diagnostica attraverso i sintomi che riporta, ma attraverso un tracciato elettrocardiografico....se i colleghi che l'hanno valutata hanno ritenuto che il pattern ECG della sindrome è assente ci sarà da credergli, no !!!!!! E' probabile che lei soffra solo di banali extrasistoli, che se si inseriscono in un contesto di cuore sano (e l'idoneità sportiva rilasciata in passato dovrebbe assicurarlo) possono essere considerate benigne...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua risposta veloce.