Utente 796XXX
Buongiorno dottore,mi chiamo Marcello e ho il seguente problema: da 2 mesi sto con l'attuale ragazza ma mi è capitato ultimamente che durante 2 rapporti sessuali con lei,non avessi erezione. Il desiderio c'era ma il mio pene non aveva erezione;la prima volta ci ho riso sopra, ma con la seconda volta mi è subentrata l'ansia cosi ho interpellato il mio medico che mi ha prescritto esami del sangue e visita andrologica;sto aspettando gli esiti dell'esame per giovedi,pensando a una impotenza:ho32 anni e mi pare strano;3 giorni fa ho rivisto la mia vecchia amica con la quale facevamo sesso, e è successo che l'abbiamo fatto: non ci son stati problemi, anzi,fin da subito c'è stata erezione;tendo quindi a escludere problemi di tipo fisici, credo siano psicologici a questo punto.Forse la mia paura consiste nel fatto della cosiddetta "ansia da prestazione"? perche ho paura che ogni volta che lei vuole farlo, di non essere subito pronto e cio mi angoscia,visto che spesso ci son pochi preliminari!C'è da considerare che lei vuole assolutamente il preservativo mentre le ex usavan la pillola e cio fa si che il mio pene non sia totalmente eretto,perche sento poco. Se da una parte son contento di non aver problemi di impotenza,dall'altra ho questa paura di "esser all'altezza" (e la cosa mi è successa ultimamente mentre all'inizio nessun problema) . che consiglio potete darmi?grazie in anticipo.Digito da Bergamo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
da come ci presenta il suo problema questo sembra avere alla sua origine una causa comportamentale e psicologica. Comunque bene ha fatto il suo medico curante a consigliarle alcuni esami ed una preliminare visita andrologica.
Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

probabilmente lei si dovrà "sintonizzare" meglio con la sua attuale ragazza in modo di poter arrivare alla penetrazione sessuale dopo gli opportuni, utili e piacevoli preliminari, valutando se, come modalità contraccettiva, debba essere considerato solo il profilattico oppure qualcos'altro e di vivere il rapporto sessuale più serenamente, senza valutarlo come un esame, una dimostrazione, una verifica......
cari saluti