Utente 367XXX
Buongiorno dottori volevo solo una conferma sul significato del risultato di un test da sforzo: nel referto si legge " All'ECG basale alterazioni della ripolarizzazione con T negative a sede inferolaterale che tendono a pseudonormalizzarsi agli alti carichi di lavoro", questo significa che l'onda T è negativa in V4-V6 nel tracciato ma non in V1-V3 come mi pare di aver capito dalla spiegazione del mio cardiologo giusto? Grazie mille per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sede inferolaterale significa in D2, D3, aVF e V5-V6...ma ritengo assolutamente improbabile che il suo cardiologo abbia detto il contrario...forse c'è stato un fraintendimento...ne parli con lui.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Benissimo la ringrazio dottore. Approfitto della sua gentilezza per chiederle una seconda conferma: le rare extrasistoli isolate e monomorfe trovate nel test, negativo per patologie od aritmie indicibili, sono imputabili a questa mia "anomalia" che a memoria ho sempre avuto in ogni ecg?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non necessariamente....se le è stato detto che sono benigne non c'è alcuna relazione
[#4] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio ancora dottore, il mio cardiologo dopo eco e test da sforzo ed alla luce anche dei miei holter passati mi ha detto di stare tranquillo e rifare una visita per controllo tra due anni, per cui penso che anche per lui fossero benigne. In famiglia le ha mia madre e le aveva mio nonno materno, ma per nessuno dei due sono mai state un problema.