Utente 372XXX
Salve, mi chiamo Gabriele e ho 22 anni, da tempo avverto un leggero disturbo, a volte sotto forma di piccolifremiti o spasmi, altre volte come una specie di risucchio, non sono del tutto sicuro che sia il cuore. Qualche anno fa ho sofferto di tachicardia, andai al pronto soccorso e mi dissero che poteva esserci un disturbo cardiaco, anche se l'elettrocardiogramma era ottimo. Preso dal panico andai da un cardiologo di fiducia, dopo elettrocardiogramma e ecocardiogramma non risultò alcun problema rilevante, era semplice ansia. Da allora continuo a soffrire di ansia e nervosismo e, non sempre, avverto il disturbo sopra descritto a volte anche dopo i pasti. Sono spesso ansioso e nervoso. Il cardiologo mi consigliò di stare tranquillo e praticare un pò di sport, sono un pò sedentario. La mia pressione sanguigna è sempre la stessa e varia fra i 120/60 e i 110/60, non fumo, non faccio abuso di alcool e non assumo stupefacenti. Nonostante sia fuori allenamento non mi viene il fiatone di fronte ad una rampa di scale o una salita ripida. Questo lieve disturbo potrebbe essere legato all'ansia? Ieri sera nel letto ho avvertito lievi giramenti di testa ma ammetto di aver passato una serata particolarmente nervosa.
Un anno fa feci anche il test sotto sforzo, mi fu rilasciato il certificato con esito positivo. Mi sto preoccupando per nulla?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Da quanto riporta è sicuramente ansia....ed è un peccato a 22 anni vivere in questo modo. Credo proprio che lei abbia bisogno di aiuto, ma non possiamo darglielo noi cardiologi....si affidi ai consigli terapeutici di un bravo psicologo di sua fiducia.
Cordialmente