Utente 372XXX
Buonasera,
mi chiamo Sara Della Porta e vorrei sottoporre la mia situazione alla vostra attenzione. Soffro di extrasistole da molti anni, ho 40 anni. Ho eseguito ECG, ecocardiogramma e holter e sono state rilevate delle extrasistole definite benigne. Ora però avverto come delle scosse elettriche al cuore, della durata di uno- due secondi. Ovviamente la cosa mi spaventa molto e vorrei capire meglio cosa può essere e cosa posso ulteriormente fare. Ansia? Oppure devo davvero preoccuparmi?
Grazie a chi potrà rispondermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
è difficile capire che significa avvertire delle "scosse" al cuore....
Forse una sensazione di sfarfallamento? In quel caso si tratta della percezione di una extrasitole.

Lei ha fatto tutti gli esami indicati nel suo caso: non posso che raccomandarle di stare tranquilla. E soprattutto di controllare l'ansia, verosimilmente concausa della sua extrasistolia.

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio davvero della sua risposta.
Si, infatti ieri sono tornata dal cardiologo il quale, dopo aver effettuato di nuovo ECO ed elettrocardiogramma, ha ribadito la sua tesi.
La mia situazione deriva quindi dal mio ipertiroidismo? L'endocrinologa tiene sotto controllo il mio nodulo e non crede sia il caso di asportarlo.
In ogni caso con INDERAL sto assolutamente meglio. Spero che la mia situazione possa migliorare presto.
Grazie ancora,
buon lavoro.