Utente 800XXX
Egregi dott.ri, vorrei il vostro genile parere in merito al mio spermigramma.
Presso che mi è stato riscontrato un varicocele di 3° grado al testicolo sinistro, ecco quali sono i risultati:

CARATTERI FISICI:

Quantitità: 4.40
colore: avorio
aspetto: tobido
fluidificazione: incompleta
viscosità: aumentata
ph 7.30

CARATTERI MICROSCOPICI.
Esame a fresco: rari leucotiti, sferule di grasso e pigmenti cellule epiteliali.

Concentrazione: milioni/ml 4.00
Densità: 1034.00
Motilità dopo 120

Totale: 37%
Progressiva rapida 1%
Progressiva lenta: 18%

motilita' in situ 18%
immobili: 63%

ESAME MORFOLOGICO
Forme tipiche: 70.00
Forme atipiche: 30.00
anomalie alla testa 14
anomalie tratto intermedio 8.00
anomalie alla coda 8.00

Note: oligozoospermia dicreta. anisozoospermia, ipocinesi, teratozzospermia.

Premesso che ho prenotato una visita da un urologo, con questi dati, mia moglie pò rimanere incinta?

Elimare il varicocele può essere cosi' incisivo?

Vi ringrazio anticipamente per l'attenzione e la pazienza con cui rispondete ai nostri numerosi quesiti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

premesso che lo spermiogramma non è il test della verità ma una delle indagini su cui basarsi, quanto ci fornisce è compatibile con una oligoastenospermia che PUO' (ma non necessariamente) essere secondaria ad un varicocele. Non sarebbe male eseguire anche un secondo spermiogramma di conferma.
Con questi valori non si può escludere una gravidanza spontanea, anche se le probabilità non sono elevate.
L'intervento di varicocele (se il quadro seminologico è confermato e se è da almeno 1 anno che cercate una gravidanza senza successo) sembra una opzione ragionevole.
[#2] dopo  
Utente 800XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto.