Utente 315XXX
Buongiorno,

Ho un dolore alla spalla destra da circa 2 Mesi, ho fatto l'esame radiologico alla colonna cervicale e un esame ecografico.

Referto esame radiologico:
___________________________
Colonna cervicale:

Raddrizzamento della lordosi fisiologica.
Non significative alterazioni osteoarticolari.
Lieve riduzione dello spazio discale tra C4-C5,C5-C6 e C6-C7.

Spalla dx:

Non lesioni osteoarticolari; minima iniziale sclerosi del margine del trochite.
___________________________


Referto esame ecografico:
___________________________
Non evidenzia significative alterazioni dei tendini della cuffia dei rotatori. Non versamento nella borsa SASD. TCLBB regolare, in assenza di versamento nella guaina. Iniziali alterazioni di tipo degenerativo dell'articolazione acriomionclaveare(reperto di scarso significato clinico). Non evidenti alterazioni muscolotendinee a livello del braccio nè di trapezio scaeni e deltoide.
___________________________


Dopodichè la visita fisiatrica mi ha dato come diagnosi: tendinite alla spalla destra con programma terapeutico di tecarterapia,laser opton, rieducazione motoria e ultrasuono.

15 giorni dopo senza alcun miglioramento una successiva visita fisiatrica mi ha dato come diagnosi: "Spalla Congelata"

Visto il dolore diurno e notturno ho deciso di fare una RM
___________________________
Referto: l'esame RM evidenzia un minimo versamento articolare, reperto più evidente nel comparto posteriore. Il tendine del muscolo sovraspinoso è disomogeneo, iperintenso ma ancora normoinserito. Irregolarità periartritica nel comparto anteriore. Il tendine del muscolo sottospinoso è di piccole dimensioni a margini sfumati ma normoinserito. Il capolungo del bicipite appare in sede, normointenso e normoinserito; presenza di falda liquida nella guaina. Il tendine del muscolo sottoscapolare è di piccole dimensioni normoinserito. Lieve conflitto scapolo-omerale anteriormente con labbro glenoideo anteriore che appare iperintenso, disomogeneo, con millimetrica immagine lamellare al terzo inferiore da riferire a lesione minima. Non evidenti interruzioni a carico del labbro glenoideo posteriormente. L'articolazione acromion-claveare presenta superfici articolari conservate con piani di clivaggio adiposi ancora presenti e senza impronte sulle strutture muscolo-tendinee.
___________________________

In questi mesi ho assunto: Ibuprofene, nimesulide con nessun effetto positivo.

Cosa mi consigliate di fare ora ?

Grazie per l'attenzione,

Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Quanto emerge dal racconto e dagli esami che ha effettuato è sicuramente una "spalla dolorosa" da patologie multiple: sofferenza della cuffia dei rotatori, sindrome da impingement subacromiale, tendinite del bicipite, condrosi dell'articolazione acromion claveare e scapolo omerale. In questi casi sarebbe utile un controllo del Chirurgo della Spalla per stabilire la terapia più adeguata.
Auguri