Ipertensione endocranica

Buongiorno ,sono un uomo di 41 anni,un anno fa'ebbi un malessere in palestra durante un esercizio,pensavo fosse un abbassamento di pressione che non si rilevo'tale,e da li'inizio il mio calvario...nei giorni success rimasi chiuso in casa per una settimana con giramenti di testa,nausea,e una forte compressione alla testa...nei giorni seguenti iniziai a fare un percorso diagnostico tra cui eco cuore e vasi sovraor,RSM all encefalo +angio ,RSM rach cervicale e tanti altri tutti con esito neg(neurologo-cardiologo-otr-ortopedico e tanti altri).Ora a distanza di un anno acuni sintomi si sono alleviati,altri sono quasi cronici,tipo questa perenne costrizione piu o meno leggera che mi affligge giornalm soprattutto se faccio degli sforzi...infatti io non faccio piu attivita' sportiva e ho problemi anche con il lavoro..volevo gentilm chiedere ma un ipert endocranica e' individuabile dalle varie RSM fatte...grazie
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
L'ipertensione endocranica è una condizione severa dovuta a meccanismi patologici interni al cranio o che secondariamente si riflettono sul compartimento intracranico e che determinano un quadro clinico imponente, abbastanza diverso da quello da lei riferito. Una condizione di ipertensione endocranica è comunque molto eloquentemente evidenziata dalle indagini cui lei già è stata sottoposta. A mio avviso, potrebbe essere opportuno consultare un internista in merito alla sintomatologia che la preoccupa. Cordialità

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
dott.Colangelo, la ringrazio per la sua celere e esaustiva risposta,pensavo che un ipertensione endocranica non fosse necessariamente visibile su un immag RSM,pero' adesso mi sento un tantino piu'tranquillo...volevo chiederle,cosa intende per internista in merito alla sintomatologia...grazie di cuore
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Anche il Medico di famiglia va bene, prescrivendole una serie di esami per valutare le funzioni metaboliche (glicemia, azotemia, creatininemia, etc.) e cardio-circolatorie (ECG, eventualmente Holter pressorio, etc.). Cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
dott.Colangelo,mi scuso di non averglielo detto, perche'sono gia cose che ho fatto(eco cuore-doppler vasi sovr-ECG-analisi del sangue)eccetto holter pressorio,perche'la misuro io la mattina e il pomeriggio,e tutto e nella norma..se posso dott Colangelo volevo informarla di un altro sintomo da me accusato.Premetto che io sono(ero)uno sportivo quasi a livello agonist e accusavo dolori di testa saltuari, invece dopo l accaduto in palestra avverto spessissimo un dolore nella zona occipitale tipo nevralgia che si irradia fino alla fronte...le chiedo sempre cortesemente,e'possibile sia questa la causa di tutti i miei sintomi?e poi secondo lei e'necessaria una visita da un neurochirurgo?
[#5]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Il disturbo che lei riferisce, gentile utente, è denominato "cefalea di tipo tensivo" (sec. la più recente ed aggiornata classificazione internazionale delle cefalee, di cui può trovare notizie esaustive cliccando sulla pagina di Medicitalia A-Z ove troverà il mio articolo "Tutto sulle cefalee"). In ordine ad una Sua tranquillità maggiore consulti un Neurochirurgo che, esaminando la documentazione sanitaria in Suo possesso, eventualmente potrà suggerirle altre indagini. Saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
Dott colangelo lei e'veramente una persona umana la ringrazio veramente tanto....ma mi chiedo dottore riusciro' un giorno a superare questa situazione cronica,e se si con quale cura?Nel frattempo ho prenotato una visita...io vivo a pescara e ho una mamma napoletana(ho visto che lei esercita a Napoli)...il dottore si chiama Zotta e neurochirurgo qui al osp civile di pescara...grazie grazie grazie ...poi le faro' sapere
[#7]
dopo
Utente
Utente
dott.volevo chiederle,se e'possibile che una cefalea muscolo tensiva si scateni dopo uno sforzo fisico,manifestandosi con compressione alla testa,nausea e giramenti di testa...e se esiste una cura efficace per questa patologia....Saluti
[#8]
dopo
Utente
Utente
scusate ma c'e qlcuno che mi risponde?grazie
[#9]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Capisco il suo stato di ansia, La rassicuro nuovamente, La esorto a consultare il dott. Zotta da lei citato e nell'attesa legga quello che ho scritto sulla "Cefalea di tipo tensivo" sulla fonte che le ho citato. Mi tenga informato. Cordialità
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dott Colangelo, ci tenevo a tenerla informata,sulla visita effettuata...la diagnosi neurochirurgica e negativa,con esito:sindrome cefalgica prevalente occipito-nucale a sinistra.Sindrome ansioso-depressiva.Sindrome da reflusso gastro esofageo. esame neurologico nella norma.RMencefalo ed angio-RM intracranico nella norma.RM cervicale:spondilosi con livello di sofferenza discale-osteofitaria a livello C5-C6.Possibile origine della cefalea dalla condizione della colonna cervicale con successiva componente di somatizzazione. Utile videat neurologico e odontoiatrico/gnatologico. Possibile iniziale trattamento farmacologico.... Sp.cipralex gocce 5 la sera per 30 g...Sp.xanax 25mgcpr,una 2 volte al giorno.Da controllare periodicamente in ambito neurologico. Dott. Colangelo,io ho iniziato ieri a prendere le 5 gocc di cipralex e avuto dopo un po' un fortissimo attacco d ansia,con sbandamenti e una leggerissima nausea,placata solamente dopo aver preso 0.25 di xanax....pero' questa mattina mi sono svegliato ancora con una leggerissima ansia.Volevo chiederle tutto qsto e' normale?Anche perche'qsta sera avro' un po' paura a riprendere le gocce......grazie
[#11]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
La ringrazio di avermi informato della diagnosi che ricalca quella fatta da me però gentile utente delle reazioni che sta avendo alla terapia e' opportuno che lei informi il Suo Curante. Distinti daluti
[#12]
dopo
Utente
Utente
Dott Colangelo la ringrazio di avermi risp..non volevo chiederle delle reazioni della terapia,volevo solamente sapere se era possibile che ci fossero qsto tipo di reazioni,e se si',sapere se sono pericolose..sicuramente contattero'il mio curante se qste dovessero amplificarsi...grazie
[#13]
dopo
Utente
Utente
scusate,se disturbo, ma volevo soltanto qualche risp sulla domanda effettuata in precedenza,e poi volevo fare un altra domanda:l assunzione dllo xanax puo'essere ravvicinata al cipralex...purtroppo ho un po di timore...grazie
[#14]
dopo
Utente
Utente
buongiorno dottori,vorrei con gentilezza una risposta in base al consulto chiesto in precedenza...grazie
[#15]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Gentile utente,
La risposta che lei chiede riflette l'andamento della terapia con farmaci che le è stata prescritta dal Suo Curante che è di certo in grado di rassicurarLa nella maniera più opportuna ed al quale Le consiglio di rivolgersi .
Distinti saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa