Ipertensione endocranica

Buonasera vorrei esporre il mio problema,sono 4 5 anni che soffrivo di mal di testa ma negli ultimi due anni molto più frequentemente e dopo vari accertamenti e due punture lombali mi è stata diagnosticata in ipertensione endocranica benigna,ed il 2 novembre 2018 ho subito un intervento di derivazione spino peritoneale,e dopo il primo controllo mi è stata regolata la valvola da 2 a 1,5 i mal di testa sono migliorati anche se non sempre ma ogni tanto ho dolori dietro la nuca come una pressione e non so se è un fatto di regolazione della valvola,ma quello che più mi fa fastidio sono questi dolori tra basso ventre addome e inguine e fitte all ano,ho fatto già una tac addome ma il neurochirurgo mi ha riferito che è tutto nella norma ma io non ho mai avuto questi dolori dapprima dell intervento chiedo un consiglio ai gentili dottori grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non è facile ipotizzare una diagnosi a distanza.
I sintomi che riferisce sembrerebbero legati al liquido cerebrospinale che viene drenato in addome, ma se la RM addome non ha evidenziato nulla e l'addome alla visita medica risulta palpabile senza dolore alla palpazione superficiale e profonda, sarà arduo giungere alla diagnosi.
Se invece dovesse esserci qualche alterazione all'esame clinico, si può ipotizzare che il liquido si sia accumulato in una zona con difficoltà ad essere riassorbito creando per esempio una cisti (che però la RM avrebbe evidenziato), ma sono tutte ipotesi che soltanto la valutazione clinica diretta potrebbe o no confermare.

Con cordialità
[#2]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Concordo con il parere espresso dal Collega Migliaccio. Se la sintomatologia è strettamente confinata al basso addome è ipotizzabile una qualche azione irritativa esplicata o dall'estremità distale del catetere o da una probabile raccolta liquorale incistata.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottori vi ringrazio per la vostra risposta in questi giorni sarò in clinica per un controllo con il neurochirurgo molto probabilmente porteranno la valvola al valore iniziale,si presume un iperdrenaggio,grazie mille per il consulto gentilissimi vi terrò aggiornati cordiali saluti dott Migliaccio e dott Colangelo
[#4]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Ok. Ci faccia sapere
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottori dopo un consulto con il neurochirurgo riguardo a questi dolori all addome all inguine e alla gamba destra da quattro cinque giorni sono associati anche i mal di testa e tensione al collo intanto ho fatto anche in ecografia per sicurezza e dall esito risulta tutto apposto senza presenza di liquido,allora mi chiedo sarà un malfunzionamento dell impianto? Oppure un deflusso troppo veloce in quanto 30 giorni dopo l’intervento il neurochirurgo mi ha regolato la valvola da 2.0 a 1.5 potrebbe essere questa la causa? Vi chiedo un consulto in quanto il dottore mi ha detto che l’unica soluzione sarebbe togliere la valvola e vedere se questi dolori ci sono ancora ma poi ritornerò punto è a capo voi cosa mi consigliate?grazie anticipatamente
[#6]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Comprendo la sua perplessità ma, con la mia migliore disponibilità, non ritengo di poterle dare, attraverso un consulto online un indirizzo terapeutico come lo sta richiedendo lei e cioè senza conoscere clinicamente il caso. Personalmente nutro qualche perplessità che il disturbo che sta lamentando lei possa essere ascritto ad una ipo/ o iperfunzione del sistema derivativo. Inoltre, nei casi di ipertensione endocranica benigna (o pseudotumor cerebri) dopo un certo periodo di tempo e verificata la condizione endocranica e quella della papilla ottica, si può anche procedere alla rimozione del sistema derivativo. E' un caso complesso, caro concittadino, che deve essere affrontato da vicino e chi lo fa si assume la responsabilità della decisione.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore innanzitutto la ringrazio per la risposta è per la sua disponibilità,capisco solo che questi dolori sono presenti dopo l’intervento di derivazione è mai avuto prima è mai ho sofferto di questi sintomi infatti proprio oggi ho fatto un ecografia dei tessuti cute sottocute addome per verificare presenza di liquido o altro che poteva interferire con L impianto ed e tutto apposto,e in più non ce ne un ernia e nessuna infiammazione allora qui non capisco cosa potrebbe essere effettuato anche tac addome precedentemente all eco con esito negativo per questo ho pensato ad un malfunzionamento dell impianto non so se corretto o meno ma non condivido di togliere la valvola senza nessun altro esame Ho sperato tanto di aver risolto questo problema ma purtroppo non è così spero solo che il neurochirurgo mi dia più disponibilità e mi aiuti a non perdere questo beneficio avuto per un bel po di tempo grazie a tutti i dottori per la risposta gentilissimi
[#8]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Se i disturbi sono cominciati dopo l'impianto parrebbe abbastanza suggestivo ritenere che siano comunque ad esso collegati. Si dice "post hoc et propter hoc" (dopo di questo ed a causa di questo). Quando si pone il dubbio, la decisione più importante è di verificare se realmente sussiste ancora, dopo 4-5 anni, la necessità della derivazione.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottori già in precedenza in un altro consulto ho scritto la mia patologia che è ipertensione endocranica benigna o pseudo tumor,al riguardo ho subito un intervento di derivazione spinoperitoneale nel novembre del 2019 ma dopo varie regolazioni e controlli i miei mal di testa non sono mai andati via è vero sono più lievi ma allo stesso tempo fastidioso e in più si è aggiunto questo dolore all addome e al basso ventre e non si conoscono le cause,non ho mai sofferto di questi disturbi prima dell intervento ho fatto anche una tac addome ed ecografia ma risulta tutto regolare, in precedenza non ho detto che ho in altra patologia di base che è ipogodanismo ipogonadotropo e forse proprio questa la causa di tutto questo mio malessere? Io vorrei andare avanti e non fermarmi anche dopo quest intervento di derivazione io non mi fermerò per cercare la causa sto male giorno dopo giorno non so più a chi rivolgermi credevo che dopo l’intervento sarei stato meglio ma così non è stato se qualche gentile dottore può
aiutarmi in quanto non so più dove sbattere la testa grazie per eventuale risposta
[#10]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
quanto in precedenza abbiamo espresso sia io che il dr. Colangelo ci trova concordi.
Se gli accertamenti per valutare eventuali problemi in addome sono risultati negativi, sarebbe opportuno eseguire anche una TC o RM encefalo per valutare il volume dei ventricoli e confrontarlo con quello prima dell'intervento.
Ma sono solo ipotesi che non si possono confermare a distanza.
Lei è di Napoli. Le suggerisco di prendere un appuntamento con il dr. Colangelo che ha studio a Napoli quanto meno per avere un ulteriore parere e valutare di conseguenza.

Cordialmente
[#11]
dopo
Utente
Utente
Buonasera e grazie per la risposta si sono di Napoli è sicuramente prenderò un appuntamento con il dottor Colangelo,Ho capito la sua risposta per quanto riguarda il problema all addome probabilmente sarà stress o nervosismo intanto sto prendendo il debidat datomi dal mio medico curante,il problema che mi pongo e che i mal di testa sono presenti lo stesso tutti giorni anche se più leggeri,io prima facevo il testosterone per colpa dell ipogonadismo poi ho abbandonato per altri motivi per dedicarmi più a quest altro problema,io ho letto che ipertensione endocranica è causata anche da un malfunzionamento dell ipofisi allora per questo dico sarà giusta la diagnosi di ipertensione oppure c’è qualche altra cosa?grazie dott Migliaccio per la risposta
[#12]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Mi riaggancio al consulto dopo la risposta del Collega Migliaccio, che naturalmente ringrazio per la cortesia usata nei miei confronti.

Egregio Paziente,
non ha alcun ruolo la sua condizione endocrina, espressa da ipogonadismo, e men che meno l'ipofisi con la cefalea ed i dolori addominali che lei sta lamentando. Innanzitutto occorre escludere che la patogenesi di questi disturbi possa essere collegata ancora al problema dell'ipertensione endocranica benigna. Pertanto, è opportuno procedere con le indagini che le sono già state consigliate ed una valutazione clinica.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#13]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio non so se a questo punto devo pensare ad una diagnosi errata a me avevano detto che nel 90%dei casi si risolveva con la cefalea ma così non è stato in più si sono aggiunti altri problemi che prima non avevo,poi in altra cosa volevo chiedere che differenza c’è tra derivazione ventricolo peritoneale è quella spino peritoneale alla quale quest ultima sono stato sottoposto io c’è differenza? Io vorrei fare una visita con lei dottor Colangelo in quanto siamo nella stessa città aspetto la cartella clinica di quest ultimo ricovero e farò prenotazione con lei spero di risolvere perché così non si vive grazie per le risposte gentilissimi
[#14]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Sarò ben lieto di poterla aiutare se vorrà consultarmi di persona. La derivazione ventricolo-peritoneale nel caso dell’ipertensione endocranica benigna non è applicabile in quanto i ventricoli non sono dilatati.
Cordiali saluti

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#15]
dopo
Utente
Utente
Ok la ringrazio a presto sarò da lei per una visita

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa