Utente 346XXX
Buongiorno,da qualche giorno sto osservando una sintomatologia che mi porto dietro da un bel po e gradirei un opinione,il sintomo riguarda la frequenza cardiaca a volte più elevata e a volte meno accompagnata da altri sintomi,in particolar modo la sintomatologia varia a seconda dello svolgimento della giornata,ma vorrei capire come mai periodi di digiuno prolungati per poi fare un pasto mi causano successivamente un incremento della frequenza cardiaca e un oscillazione pressoria,ad esempio,se faccio colazione alle ore 7:00 e pranzo alle ore 15:00 (sto a digiuno per diverse ore) la mia frequenza sale a 105 bm..la pressione subisce un cambiamento nel senso che la sistolica rimane nella norma a 125 e la diastole scende a 60\65...oltre ad avvetire delle palpitazioni e senso di testa un po pesante..considerando che ho una frequenza generalmente di 80\85bm e pressione. 120\80..devo anche dire che tale disturbo non accade se faccio pasti ravvicinati ad esempio pranzo e cena a distanze di poche ore..o colazione e pranzo ravvicinato..ho eseguito comunque un ecocardiografia pochi mesi fa risultante nella norma e test da sforzo cicloergometrico,esami tiroidei tsh,ft3\4 antitiroglobulina tutti risultanti nella norma compreso un emocromo ed elettroliti... Cosa ne pensate della mia situazione?come mai la frequenza cardiaca varia in queste circostanze e come mai anche la pressione subisce una variazione diasistolica?mi scuso per le eccessive domande. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
va in ipoglicemia da digiuno e ne avverte i sintomi.
Poi mangia, la glicemia aumenta e tutto torna nella norma.

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore..se lei mi permette vorrei chiedere anche un altra cosa:da circa un mesetto avverto un dolore alla parte alta della schiena sinistra e a volte l avverto anche un po al torace,descrivendo questo dolore posso dire che e sporadico,vi sono giorni che aumenta e giorni che e assente,aumenta considerevolmente con il movimento,in particolare se faccio esercizi di streatching ,mentre se faccio flessioni non avverto tale dolore,e accompagnato a ciò avverto ina fame d aria,e come se sentissi il respiro un po' più corto e un continuo bisogno di inspirare,all ascultazione non si rileva nulla..il medico dice di non preoccuparmi proprio per il fatto che aumenta con il movimento il dolore,io vorrei fare un rx,ma il fatto e che ho già fatto numerose tac per una frattura mastodiea,e non vorrei prendere altre radiazioni,lei che ne pensa del mio disturbo?a cosa potrebbe essere imputabile?grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
da come lo descrive sembra un dolore muscolo tendineo.

L'RX non servirebbe a nulla: faccia al più una ecografia della regione dove avverte il dolore, per vedere se vi siano alterazioni tendineo - muscolari.

Cordiali saluti.