Utente 953XXX
Buongiorno, premetto che sono stato operato di chiusura DIA nell'anno 2005 e nel 2007 ho effettuato un'ablazione endocardica per un flutter atriale post chiusura di DIA.

Dal 2005 seguo come terapia farmacologica quella di una cardioaspirina al giorno e dal 2007 han aggiunto anche 2 compresse di rytmonorm 325mg al giorno.

Annualmente ho effettuato controlli cardiologici come ECG ed ECO dove non mi veniva refertato nessun problema di rilievo e mi si faceva proseguire con la terapia farmacologica.

Così che alla richiesta di informazioni sul se dovrò seguire per sempre questa terapia farmacologica o meno visto che tutto sembra procedere per il meglio e che non accusi sintomi di rilievo, mi fu prescritto un holter 24h che ho appena effettuato e di cui vi indico il referto con i dati di rilievo evidenziati:

Battiti mancanti: 4 (in orario notturno a riposo)
Brachicardia: 0 - Pause: 0

Episodi Ventricolari:
Battiti Ectop. - 218 Isolati 0,2% - 10 Coppie 0,0% - 0 Salve 0,0%

Bi & Trigemin. : 3 & 7
Durata Totale 00:01:51 (in ore notturne a riposo)

Tachicardia 0

Episodi Sopraventricolari:
Battiti Ectop. - 1 Isolati 0,0% - 0 Coppie 0,0% - 0 Salve 0,0% - Totale 1

Bi & Trigemin: 0 & 0 - Tachicardia 0 - Instabilità RR 0


Risultato Totale:
Frequenza media 75bpm - Giorno 84bpm - Notte 61bpm
Fc Max 123bpm - Fc Min 39bpm
RR Max 1720ms a - RR min 480ms a

COMMENTI:
Ritmo di base sinusale con normale escursione circadiana della frequenza cardiaca.
Extrasistolia ventricolare non precoce di due morfologie isolata (218 BEV/24H) e 10 coppie.
isolato Besv. normale conduzione atrioventricolare.
Non pause patologiche
Non ischemia miocardica acuta.
Non sintomi di rilievo.


Poichè ho la prenotazione a visita tra due mesi, sarei ben felice se riuscissi ad avere chiarimenti sul referto, se cioè è innanzitutto pressochè nella norma o meno.

E se in prospettiva futura dovrò continuare con l'attuale terapia farmacologica e o provare magari a ridurre la dose del rytmonorm senza andare incontro a nuovi problemi.

GRAZIE MILLE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' holter che lei riporta e' assolutamente tranquillizzante.
La decisione se proseguire o meno l'antiaritmico spetta ovviamente a chi la segue, dopo l'ablazione
Tenga tuttavia conto che quel farmaco e' assolutamente sicuro e può' essere assunto anche per decenni, senza alcun problema
Arrivederci
cecchini