Utente 365XXX
Salve cari dottori,

alla mia ragazza è stato diagnositcato il virus HPV. Le hanno dovuto fare una piccola bruciatura sul collo dell'utero in quanto il virus le aveva provocato una piccola lesione. A detta della sua ginecologa il suo ceppo è un ceppo poco infettivo (ma non so qual è).
Lei si è accorta del problema nel mese di Ottobre 2014.
Dico questo perché io nel mese di Giugno 2014 mi ero recato dal dermatologo per fargli vedere 2 piccole escrescenze (simili a brufoletti, che non mi davano alcun fastidio) sulla base dell'asta del pene. Il dermatologo mi disse che erano delle verruche e me le bruciò con l'azoto. Quando gli ho chiesto come sia possibile che mi siano venute queste verruchette non mi ha risposto, contestualmente mi bruciò anche una verruca sul polso ed io credetti che le cose fossero collegate, nel senso che stesso io avessi passato la verruchetta dal polso al pene.
A questo punto però credo siano conseguenza del virus HPV. Qualche mese dopo ho avuto 1 escrescenza identica alle altre che ho bruciato personalmente con un Kit comprato in farmacia.
Sono spesso soggetto a piccole verruche che mi compaiono sempre sotto al piede e sul polso quindi sono abbastanza pratico.

Le mie domande sono:
1)come fare per sapere se sono infetto? (al momento non ho nessuna lesione di nessun tipo)
2)come comportarmi in ambito sessuale? Non sono più fidanzato e non vorrei contagiare altre Partner, ma non so nemmneo se posso contagiare o meno..

C'è da dire che quando il problema fu diagnosticato alla mia ragazza ci eravamo giù lasciati e da allora abbiamo avuto solo rapporti protetti.

Grazie mille per l'attenzione,
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sua partner deve sottoporsi ad una Colposcopia e Paptest con eventuale HPV TEST ( genotipizzazione) .
La trasmissione avviene per via sessuale , quindi le sue escrescenze sul pene potrebbero essere CONDILOMI o in alternativa papale da Mollusco contagioso.
Deve valutare la situazione insieme al Collega e per il momento adottare rapporti protetti con il preservativo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Si dottore, erano verruche (quindi suppongo sinonimo di condilomi). Io e la mia partner infetta ci siamo lasciati e lei è in cura presso la sua ginecologa che si sta occupando di lei con le dovute cure.

La mia domanda era un'altra:

- Nonostante io non abbia la certezza di essere stato contagiato (ma ammesso che lo sia stato), non presentando alcuna lesione in nessun punto del pene posso comunque infettare un'altra eventuale partner?

Non ho capito il meccanismo di contagio..ho capito che è per via sessuale ma posso passare il virus solo se durante un rapporto una persona viene in contatto con un condiloma presente sul mio pene oppure anche in assenza di ogni lesione e quindi con la sola pelle e mucosa del mio pene (sana)?

La ringrazio per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
l'uomo o la donna anche non presentando lesioni riferibili ad HPV potrebbero essere portatori sani di VIRU HPV e quindi comportarsi da "vettori ".
L'infezione da HPV al 99,9% è sessualmente trasmissibile.
SALUTI