Utente 376XXX
buongiorno egregio Dottore,
io vivo malissimo, la qualita' della mia vita è molto bassa per le paranoie e l ansia, e questo da molto tempo. vivo aspettandomi un infarto o qualche altra malattia, con particolare predilezione per la malattia cardiaca.
invece di scrivere a uno psichiatra scrivo comunque a un cardiologo perche' da un po' di tempo avverto dolori e bruciori al petto, passeggeri, durano 2-3 secondi, poi dopo un po' , secondi, minuti , o dopo ore, ritornano.
sono fumatore accanito e soffro di tachicardia, i battiti sono sempre vicino a 100, pressione alta, la minima: 90-95.
a proposito dei battiti, quando sono relativamente tranquillo, magari leggendo un bel libro scendono e mi sembrano normali.
nel 2014 ho effettuato ecg da sforzo con la bicicletta, ecocuore, ecocolordoppler vasi sopraortici con esiti normali.
cio' che mi chiedo anche è? dopo aver passato tanti anni con l ansia e tachicardia, quanto avro' stressato il cuore?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sicuramente l'ansia non fà bene al cuore, ma se fossi in lei mi preoccuperei maggiormente dei danni che il fumo può arrecare.....
I sintomi che riporta non sono specifici, ma sarebbe comunque opportuno fare una visita cardiologica con relativi esami strumentali.
Cordialmente