Utente 197XXX
Buongiorno Dottore,
sono stata vittima recentemente di un maxitamponamento, mi hanno fatto mille radiografie ma nulla di rotto e dopo due mesi, effettuata un' ecografia di controllo dopo mie insistenze sulla mano ds parecchio gonfia a livello del pollice, anche con pollice a scatto, si è evidenziata una tenosinovite del flessore lungo del pollice ed esito di rottura del legamento collaterale ulnare metacarpo falangeo del primo dito con legamento ispessito ma continuo ed inserito. Soffrendo pure di tunnel carpale da circa un anno, il nervo mediano appare aumentato di volume ipoecogeno e ipomobile per sofferenza.
Sicuramente penso di aver battuto la mano contro il volante all'atto del tamponamento ed ora mi chiedo, visto il tempo passato e che sono ancora in infortunio per la distorsione cervicale ect, se è meglio aspettare l'elettromiografia quale ulteriore controllo tra una settimana o che prenda contatti con un chirurgo della mano di Pavia, per valutare la necessità o meno di intervenire in tempi brevi. Purtroppo non riesco ad effettuare i movimenti fini (cucito, tirare una cerniera, ect.. prendere la moneta dal borsellino e ovviamente prendere cose piccole e grandi da terra perchè il dolore arriva alla spalla e mi è impossibile distendere bene il braccio se non ruotando la spalla stessa. Ho pensato di mettere almeno un tutore la notte per il momento al pollice e polso, visto che ho difficolta' pure a dormire, pensa possa servire un minimo? La ringrazio in anticipo per il tempo prezioso che mi ha dedicato e il cortese responso che potrà darmi, cordiali saluti.
Daniela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

il dolore alla spalla non dipende dalla lesione legamentosa nè dal pollice a scatto.

Se è notturno, potrebbe dipendere dalla Sindrome del Tunnel Carpale.

L'intervento per la lesione del legamento collaterale ulnare della MF del pollice non va programmato sulla base di un'ecografia (stessa cosa per la STC), ma sulla base di una lassità articolare residua significativa.

Se il pollice è stabile alla manovre di "stress", non c'è indicazione chirurgica, ma si deve solo eliminare il dolore locale.

Se il dito è a scatto non saltuariamente, è indicato l'intervento.

Se la mano si addormenta tutte le notti e eventualmente anche di giorno o, peggio, se si è alterata la sensibilità delle prime 3 dita, va fatto l'intervento.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dott. Leccese la sua risposta è stata davvero chiarificatrice e purtroppo grazie a quanto mi ha detto mi sono resa conto che sicuramente anche il dito indice ha perso sensibilità e per questo fatico a fare certe cose e mi diventa la mano fredda. Farò altri accertamenti per la mano e quindi anche le RSM che mi hanno consigliato per due protusioni cervicali C5 e C6 dovute probabilmente al trauma cervicale che potrebbero acutizzare i problemi. Davvero grazie per avermi dedicato il suo tempo prezioso oltretutto di domenica e complimenti al vs sito che ancora una volta mi ha aiutato a capire. Buona serata
Daniela
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.