Utente 370XXX
, gentili dottori, ieri sera un peso di 30 kili in palestra mi si è scagliato contro un dito precisamente il mignolo....dopo 15 minuti si è gonfiato ma ha mantenuto il suo colore rosaceo con qualche venuzza che è comparsa di color viola...avvertrndo un fortr dolore per tutta la tarda serata e non riuscendo a pirgarlo se non con dolori e fitte fortissime sono andato alla guardia medica dove una bravissima dottoressa mi ha steccato e fasciato il dito dicendomi che potrebbe essere una microfratturina....e se l'indomani continuava a predentarsi il dolore di eseguire una lastra....siccome ho giá avuto 4 fratture dicui 2 microfratturr sempre al mignolo sò bene che dolore si provi...e nel mio caso sembra proprio una microfrstturina...ho giâ eseguito 2 lastre questo mese per altri motivi e quindi preferisco non eseguirne un altra per il mio dito...ma ho deciso di tenere la stecca per un paio di giorni....ora volrvo chiedere se è una fesseria quella che stò facendo? O se é meglio esguire i raggi? Perchè io ho pensato che anche recandomi ed eseguendo una lastra la situazione sarebbe la stessa...mi rimetterebbero una nuova stecca e mi consiglierebbero giorni di riposo...perciò avendo giâ la stecca ben messa e potendo rvitare i raggi x che bene non fanno nel dubbio volrvo lasciarla...quanti giorni sarebbe da tenere a riposo?? Grazie in anticipo...scusate il disturbo e il lungo testo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la radiografia del dito (in 3 proiezioni) va fatta in ogni caso.

Andrebbe anche valutata clinicamente una eventuale lassità articolare, non valutabile radiograficamente.

Buon pomeriggio.